Il progetto Equilibri Naturali in Sardegna: un’opportunità per tutti.

14 Novembre 2011
Logo Equilibri Naturali

Riportare i bambini (e le famiglie) nei boschi
Le esperienze educative outodoor hanno una notevole efficacia positiva sulla salute dei piccoli.
Accanto ai benefici in termini strettamente educativi e sociali, ve ne sono altri che costituiscono il valore aggiunto (e relativamente nascosto) dell’educazione ambientale svolta all’aperto, a contatto con i valori e con le emozioni della natura.
Il contatto con la natura può sviluppare l’attaccamento ai luoghi, la consapevolezza, la condivisione degli obiettivi di conservazione e stimolare processi di apprendimento, contribuendo al benessere fisico e psicologico dei bambini.
Con il progetto Equilibri Naturali insieme agli obiettivi educativi, ci si prefigge soprattutto di creare un legame tra la natura ed il bambino rivalutando le emozioni regalate ai partecipanti dal contatto con la natura.

La sindrome da Iperattività e deficit di attenzione
Secondo una ricerca operata in Italia (progetto screening Prisma, 2004) su 8 milioni di minori in età pediatrica (ovvero sotto i 14 anni) circa il 9% soffrirebbe della ADHD (Disturbo da Iperattività e Deficit di Attenzione) con una prevalenza in soggetti di sesso maschile.
Grande influenza sembrano esercitare sul comportamento le moltissime ore (una media di 36 alla settimana) passate dai ragazzi “davanti a uno schermo” - sia esso di computer, di TV o di playstation - e dal conseguente allontanamento dagli spazi naturali e dalle attività libere, all’aperto (“Early Television Exposure and Subsequent Attention Problems in Children – Review “Pediatrics”, 2004).
Anche la mancanza degli stimoli e dai benefici offerti ai bambini dal contatto diretto con l’ambiente naturale per taluni studiosi (Huttenmoser) è stata direttamente associata ai fattori che provocano la cosiddetta sindrome ADHD, definita anche come possibile “disordine da deficit di natura”.

La natura per favorire il benessere emotivo e relazionale dei bambini
È per questo che l’Ente Foreste ha creduto, in collaborazione con la ASL di Cagliari (Unità di Neuropsichiatria Infantile) di prevedere il coinvolgimento di quindici bambini, di cui tre affetti da disturbi dell'attenzione, in attività e laboratori che saranno realizzati in tre diverse foreste.
L’obiettivo del progetto è verificare gli effetti del contatto con la natura da parte dei bambini partecipanti a livello emotivo e relazionale.
I bambini infatti saranno seguito negli otto incontri previsti, oltre che da operatori professionisti nel campo dell’educazione ambientale, dagli psicologi e neuropsichiatri della ASL che monitoreranno il loro stato di salute emotivo e quello dei genitori per tutti i tre mesi del progetto.
Inoltre, nel progetto è prevista la partecipazione di un attore-regista che ne realizzerà la parte più creativa e fantastica e che porterà, nel fine settimana conclusivo che si svolgerà anch’esso nel bosco, ad una rielaborazione in forma teatrale delle esperienze e delle emozioni vissute.
Sarà importante verificare gli esiti del progetto e diffonderne i risultati, affinché l’esperienza di Equilibri Naturali possa estendersi e restituire la natura ai bambini ed alle loro famiglie.

Condividi:

Notizie ed eventi

11 Ottobre 2022

Il Vertice del G20, svoltosi a Roma nell’ottobre 2021 e la successiva Conferenza UN-COP26 sui Cambiamenti Climatici di Glasgow, hanno riaffermato il ruolo fondamentale degli alberi , delle foreste e della conservazione...

05 Ottobre 2022

Pubblicato avviso vendita di legna da ardere, tipologia legna di pino depezzata non in catasta all’imposto nel Perimetro Forestale di Putifigari-Uri...

05 Ottobre 2022

Si è tenuto a Majadahonda-Madrid , nei giorni 21 e 23 settembre 2022 presso la sede della ONG spagnola GREFA ( G rupo de Re habilitaciòn de la F auna ...

09 Novembre 2022

A due anni dall’avvio del Progetto For.Italy , l’incontro, promosso dalla Regione Piemonte e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ( MIPAAF ) e organizzato dall’Istituto per le Piante...

03 Ottobre 2022

Gli interventi di conservazione della trota autoctona previsti nel LIFE Streams sono legati alle principali minacce: in un workshop si è tentato di identificarle, su basi scientifiche...

28 Settembre 2022

L' agenda della ricerca forestale mediterranea merita attenzione per capire le tematiche su cui si sta attivando l'interesse dell'UE e della Ricerca nel nostro settore... Tra il 29 novembre ed il 1 dicembre prossimi a Barcellona...

26 Settembre 2022
POTENZIARE LE CAPACITà di PREVISIONE e PREVENZIONE

A Sassari il 12 e 13 settembre sono stati presentati i risultati del progetto triennale MED-Star ( Strategie e misure per la mitigazione del rischio di incendio nell’area...

23 Settembre 2022

Si parlerà di Gestione Forestale e Tutela del Paesaggio nel raduno di tecnici forestali provenienti da tutta Italia, organizzato dall'associazione Pro Silva e che si terrà nelle Foreste demaniali di Is...

22 Settembre 2022

Un cervo sardo ( Cervus elaphus corsicanus ) è stato recuperato ieri a Castiadas in un vascone d'acqua di un'azienda agricola, grazie ai vigili del fuoco di San Vito.

È stato accolto dall'Agenzia Forestas in un recinto di ricovero per...

22 Settembre 2022

Pubblicato avviso per la concessione in rapporto precario di fide pascolo per il periodo dal 1 Gennaio 2023 al 31 Dicembre 2023, all’esercizio del godimento erbatico del pascolo nel rispetto del vigente “...

21 Settembre 2022

Cresce la consapevolezza del valore e dell' importanza dei servizi ecosistemici svolti delle piante anche in città , dove parchi, giardini, aree verdi pubbliche e private, incidono nella qualità di vita delle...

13 Settembre 2022

Il Comune di Pattada e la Pro Loco Lerron in collaborazione con l’Agenzia Forestas organizzano per sabato 17 settembre 2022 , nel presidio forestale demaniale di Monte Lerno (località Badu Onu ) una giornata in...