Censimento del daino

13 Gennaio 2010
Esemplare maschio di Daino

I censimenti primaverili dei daini nella foresta demaniale Porto Conte si sono svolti nei giorni 27 e 28 marzo nell’area compresa tra Le Prigionette, S.Imbenia, Marina di Lioneddu, Monte Timidone e Cala Longa, su una superficie di circa 800 ha; considerate le condizioni meteo sfavorevoli sono stati ripetuti il giorno 4 aprile. Nei primi due giorni il censimento è stato effettuato anche dall’Università di Sassari.

Dai risultati dei censimenti, rispondenti per altro a quelli rilevati dall’Università di Sassari - Dipartimento di Zoologia e Genetica Evoluzionistica, si è evidenziata una significativa diminuzione della popolazione. I dati sulla consistenza si attestano su un valore di circa sette individui su 100 ha, ovvero quattro unità in meno rispetto allo scorso anno e cinque rispetto al 2006, così come si può osservare dalla tabella di seguito riportata. I maschi adulti rappresentano il 20% della popolazione.

Data - Densità
2000 - 11,00
2002 - 11,80
2006 - 12,38
2007 - 11,13
2008 - 7,13

Come più volte segnalato negli anni passati, continua a sussistere una significativa mortalità di daini dovuta sia ad aggressioni da parte dei cani e sia ad investimenti, che avvengono per lo più nel tratto della statale presso Porticciolo. Gli animali feriti, spesso femmine gravide e giovani, sono stati ritrovati tutti nella piana di S.Imbenia e in diverse occasioni il personale dell’Ente ha assistito ad inseguimenti di daini da parte dei cani di cui sopra. Sia questi che i daini investiti presentano uno stato di salute buono, così come risulta dagli esami necroscopici effettuati dai veterinari del Centro del recupero della fauna selvatica ferita di Bonassai dell’Ente Foreste e dalle analisi effettuate dall’Istituto Zootecnico della Sardegna.

I dati sulla mortalità causati da questi due fattori non giustificano, per altro, una diminuzione così decisa in una popolazione sana, per cui si può ragionevolmente supporre che vi siano attività di bracconaggio nella zona che incidono pesantemente sulla consistenza e sull’evolversi futuro della popolazione.
Questa situazione non è sostenibile, tanto più che si tratta, nello specifico, di danni alla fauna selvatica protetta in un’area che è Oasi di protezione faunistica, Zona di conservazione speciale e Parco naturale regionale.

Del problema, sono state informate tutte le Amministrazioni competenti.

Condividi:

Notizie ed eventi

14 Aprile 2021

La conferenza finale di INCREDIBILE si terrà online nelle giornate del 15 e 16 aprile 2021 .

Esplorerà e racconterà i risultati del progetto con un'enfasi speciale sulle iniziative chiave e sui ...

15 Aprile 2021

L’ Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Agenzia Forestas è operativo, sperimentalmente da oggi, anche su WhatsApp e TELEGRAM .

In questo particolare momento in cui l’accesso negli uffici è limitato, in applicazione dei protocolli anti-...

13 Aprile 2021

Forestas sta selezionando un biologo/naturalista esperto in pesca sportiva “ catch and release ” (C&R) per attuare un progetto di Tutela e gestione dei rifugi genetici della trota mediterranea in Sardegna

13 Aprile 2021

Si tratta di un ordinario taglio programmato di alcune piante pericolanti, programmato ed indifferibile per la sicurezza dei fruitori, come spiega l'Agenzia all'utente che aveva richiesto chiarimenti con una documentata segnalazione...

08 Aprile 2021

Nonostante l'emergenza Covid-19, è ripartito il 7 aprile il progetto " la Scuola nel Bosco " promosso da Forestas, Istituto scolastico e Comune di Dolianova...

06 Aprile 2021
SPLENDIDI PAESAGGI VENTOSI

Regione storica del Monte Acuto . Qui sughero e granito hanno rappresentato per anni la fonte economica di maggior rilievo: il territorio è ricco di boschi di leccio e principalmente querce da sughero...

03 Aprile 2021

Divieto di assembramento ed altre prescrizioni statali e regionali per il lockdown pasquale 2021 comportano in ogni caso l'impossibilità di fruire delle aree forestali demaniali destinate alla sosta e ai pic-nic dal 3 al...

30 Marzo 2021

Anche in Sardegna gli alberi di leccio ( Quercus ilex L.) sia nel verde pubblico che privato sono soggetti ad attacchi fungini che producono cancri corticali e decadimento strutturale del fusto: nei casi più...

29 Marzo 2021

Il 10 marzo 2021 è stato siglato tra le Agenzie regionali Forestas e Agris un accordo di collaborazione tecnico-scientifica per un progetto integrato, costruito grazie alle riunioni del Tavolo Tecnico per la difesa...

29 Marzo 2021

In questa pagina si rende disponibile la documentazione relativa a due ulteriori Piani Forestali Particolareggiati: quello del Supramonte ( Montes , Orgosolo) e di Is Cannoneris ( Gutturu Mannu , Domus de Maria e Teulada)...

23 Marzo 2021

Da ricercatori italiani nuovi dati sulla tossicità del piombo su rapaci trovati morti in tutta Europa: forme gravi di avvelenamento, note con il nome di saturnismo , ...

22 Marzo 2021

Il valore dell'acqua è molto più del suo prezzo : senza una chiara visione del valore multidimensionale dell'acqua, non saremo in grado di salvaguardare questa risorsa fondamentale a beneficio...