Ofride scura

ofride scura

Pianta erbacea perenne alta fino a 30 cm,con infiorescenza a spiga rada.

Fusto eretto, foglie lanceolate in rosetta basale, generalmente larghe e corte. Tepali esterni verdi, ovaliformi e ottusi; i laterali opposti ed il mediano curvato in avanti, con apice arrotondato. Tepali interni lunghi circa 2/3 rispetto agli esterni, stretti, lineari, di colore variabile da giallo-verdastro a bruno-verdastro.

Labello trilobato, allungato, leggermente convesso, con lobo mediano lievemente bilobato, vellutato, bruno-rossiccio bordato di giallo, con macchia violacea. Ginostemio privo di rostro.

Extra:

Le Ophrys, appartenenti alla famiglia delle Orchidacee, devono il nome a un'antica parola greca che significa "ciglia" per la pelosità del loro fiore (labello).

Corologia:
Presente in Italia meridionale e centrale, nelle isole, in Liguria ed in Emilia Romagna. Più frequente nelle isole e al sud, gradualmente più rara al nord. Tipo corologico: Steno-Mediterraneo
Fenologia:
Fioritura dagli ultimi di febbraio a fine maggio.
Habitat:
Macchie discontinue, garighe, boschi radi, fino a 600 m. di altitudine, generalmente su suolo calcareo.
Forma biologica:
Geofita bulbosa
Curiosità:
Alcuni popolamenti della Sardegna possiedono delle caratteristiche particolari quali: fiori relativamente grandi, disegno di colore azzurro brillante, rovescio del labello rossiccio; per questo motivo, tali popolamenti, vengono assegnati alla sottospecie iricolor (Desfontaines). Tuttavia, tra i ricercatori, esistono tuttora pareri discordanti, in quanto alcuni autor,i la elevano al rango di specie. In questo caso la presenza di forme intermedie rende opinabile questa distinzione.
Tags:
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Ophrys fùsca
Flora:
Famiglia:

Potrebbe interessarti anche:

  • Albero molto longevo che può oltrepassare i 600 anni di età, l’Olmo campestre può raggiungere l’altezza di 30 metri di altezza. E’ molto ramificato, con chioma piramidale o...
  • Albero che non supera i 10 metri, con un fusto dritto, talora un po’ sinuoso, che sostiene una chioma arrotondata ed espansa. Corteccia omogeneamente e finemente rugosa,...
  • In fase giovanile ha un portamento slanciato ed elegante, nelle piante adulte si osserva una chioma sempre più espansa e maestosa; la specie può raggiungere notevoli dimensioni -...
  • Arbusto con peli ghiandolari assenti o rari. Rami giovani densamente lanosi. Foglie opposte, ovali o ellittiche, che ricordano vagamente quelle della salvia, con margine piano o...
  • Frutice lianoso sempreverde, prostrato-diffuso (strisciante sul terreno) o sormentoso-rampicante (su alberi, muri e rocce, raggiungente anche i 15 m. di lunghezza ) mediante...
  • Portamento arboreo con chioma ovato-piramidale e rami eretti; raggiunge i 20 metri di altezza .
  • Pianta arbustiva con fusto breve e tozzo, può raggiungere i 2-3 metri di altezza. Corteccia di
  • Albero caducifoglio alto fino a 15 - 20 metri; con rami laterali ben sviluppati e chioma espansa. Tronco diritto e regolare non scanalato. La corteccia è marrone-rossastro scuro,...
  • Difficilmente il Carrubo supera l’altezza di 10 metri; albero sempreverde con chioma espansa, fitta e tondeggiante. Tronco massiccio con ramificazioni che si originano vicino alla...
  • Arbusto caducifoglio alto 0,5-4 metri, con chioma assai rada ed irregolare, ramosissimo, molto spinoso. Rami e fusti color bruno-grigiastro più o meno scuri. Foglie
  • Pianta arbustiva, caducifoglia in estate alta fino a due metri, molto ramificata, con rami rigidi ed intricati, terminanti con una acuminata spina, leggermente pubescenti da...
  • Pianta alta fino a 15-40 cm , con fusto robusto e rigido. Foglie basali distese o semierette, lineari-lanceolate; le cauline guainanti il fusto. Infiorescenza lassa, più o meno...