Prugnolo

Prugnolo

Arbusto caducifoglio alto 0,5-4 metri, con chioma assai rada ed irregolare, ramosissimo, molto spinoso. Rami e fusti color bruno-grigiastro più o meno scuri. Foglie

Corologia:
Specie originaria dell’Asia settentrionale e dell’Europa. In Italia è comune in tutte le regioni. Tipo corologico: Europeo-Caucas.
Fenologia:
I fiori precedono le foglie e compaiono a febbraio-marzo. I frutti maturano a ottobre-novembre.
Habitat:
Specie rustica senza particolari esigenze climatiche o pedo-climatiche, cresce ai margini delle zone boschive, nelle siepi, negli incolti e al limitare dei boschi, adattandosi bene a terreni poveri e sassosi.
Forma biologica:
Nano o microfanerofita
Curiosità:
Il prugnolo, caratterizzato da un apparato radicale sviluppato ed espanso, forma macchia di cespugli impenetrabili. Il legno duro, con venature dal colore rosso-bruno, può venir utilizzato per fabbricare bastoni da passeggio. I frutti eduli, contengono vitamina C, e vengono utilizzati principalmente per farne liquori, bibite e marmellate. L’infuso dei fiori ha proprietà lassative e diuretiche.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Prunus spinosa
Nome sardo:
Isprunazza, Prunizza, Prunixedda
Flora:
Divisione:
Classe:
Ordine:
Famiglia:

Potrebbe interessarti anche:

  • Cespuglio basso e ramoso con rami alti fino a 1 m, peloso-ghiandoloso. Foglie a lamina ellittica, vischiose, sessili, con superficie grinzosa; margine ondulato; presenza di peli...
  • Arbusto o alberello di modeste dimensioni (3-6 m.) con portamento cespuglioso eretto, con chioma piuttosto irregolare e lassa, rami eretti, talvolta penduli. Corteccia grigio-...
  • Pianta erbacea perenne, foraggera appartenente alla famiglia delle leguminose , che cresce spontanea in quasi tutti i paesi del bacino del Mediterraneo. Specie spontanea nel...
  • Arbusto prostrato con corteccia bruno-rossastra, rami contorti e intricati. Rami giovani glabri e angolosi. Foglie aghiformi lunghe 8-14 mm., rigide, mucronate, pungenti con una...
  • Arbusto, alto 1-2 metri. Rami eretti e flessibili, pubescenti da giovani. Fusto legnoso con corteccia color verde-olivacea. Foglie trifogliate, la fogliolina centrale più grande...
  • Albero o arbusto longevo di media altezza, dai rami giovani induriti e spinescenti. Tronco contorto e corteccia grigio chiara più o meno liscia. Chioma espansa. Foglie coriacee a...
  • La quercia da sughero è un albero alto fino a 15 m , con chioma globosa, rada e piuttosto irregolare. Negli alberi isolati la chioma è espansa, tondeggiante e più compatta. Il...
  • Pianta erbacea perenne, alta 10-40 cm., con rizoma strisciante, legnoso, avvolto da guaine scure e fusti cespugliosi, ascendenti o striscianti, più o meno ramificati. Le foglie...
  • Il nome latino del Cedro licio può indurre in errore, infatti, phonicea non rimanda alla regione Fenicia ma al greco "φοινικεος" che significa rosso porporino , come il colore...
  • Noto anche come Erba di S.Giovanni (o cacciadiavoli ) è un piccolo arbusto cespuglioso, piuttosto legnoso alla base, biennale o perenne...
  • Pianta eretta, bella e vistosa, alta fino 150 cm., è un’erbacea perenne, con radici tuberizzate, fusiformi o irregolari ricche in sostanza amilacee e pectiche che, in periodi di...
  • Suffrutice pulvinoso, molto ramificato alla base, con fusti legnosi sub-eretti o striscianti, emana una forte profumazione aromatica. Foglie lineari-lanceolate, brevemente...