Vivaio Montalbo (Lula)

Panorama dal Monte Albo a Siniscola - foto Sardegna Digital Library

Questo piccolo vivaio, esteso meno di un ettaro, sito alle falde del Montalbo di Lula, accessibile attraverso una piccola deviazione dalla Strada Provinciale n.3; è parte della Rete Regionale dei 6 Vivai Conservazionistici.
Questo l'elenco dei vivai (visualizzabili anche nella scheda informativa in pdf a questo link):

  • Li Junchi (Badesi);
  • Monte Pisanu (Bono);
  • Campu s’isca (Villacidro);
  • Monte Albo (Lula);
  • San Giovanni (Baunei);
  • Sant’Aronau (Talana).

Specie animali e vegetali rare o endemiche

Sono tutelate dalla Regione attraverso la Rete Ecologica Regionale (RER). La RER interessa l’intero territorio della nostra Isola: un insieme di aree naturali protette (Parchi Nazionali, Parchi Regionali, Aree marine protette, Monumenti naturali, Siti di importanza Comunitaria, Zone di Protezione Speciale). L'attività vivaistica - in questo contesto - viene indirizzata anche alle specie non curate nella vivaistica tradizionale e risponde a precise esigenze di intervento futuro nel territorio: recuperare le specie e gli habitat minacciati attraverso una razionale conservazione "in situ" delle specie.
La scelta delle specie da riprodurre non comprende esclusivamente quelle rare, endemiche e di interesse geografico "locale" ma anche quelle presenti nei differenti habitat di ciascun Sito di interesse Comunitario che possono essere impiegate nel ripristino delle aree degradate, favorendo nel contempo la conoscenza del valore naturalistico-ambientali del territorio, per tutti i potenziali fruitori.

Linee di Intervento del Piano Forestale Regionale e ruolo dell'Agenzia Forestas (prima Ente Foreste)

Forestas concorre, insieme ad altri soggetti regionali, al compito di mantenere ed incrementare i livelli di biodiversità nei territori amministrati mettendo in atto, nel contempo, azioni orientate alla valorizzazione della biodiversità.
Le linee di intervento proposte dal Piano Forestale Ambientale Regionale (P.F.A.R.) risultano articolate in una serie di misure: tra gli obiettivi prioritari definiti nella linea naturalistico-paesaggistica (n) del P.F.A.R., la conservazione e la valorizzazione degli ambiti territoriali di maggiore pregio naturalistico-paesaggistico assume una valenza elevata rispetto biodiversità (specie ed habitat) del sistema forestale.

A partire dal 2009 una convenzione stipulata dall'ex-Ente Foreste con il CCB (Centro conservazione della Biodiversità) e con il CNBF (Centro Nazionale Biodiversità Forestale di Peri - Corpo Forestale dello Stato) ha portato a creare una Rete Regionale dei Vivai Conservazionistici, scelti sulla base di alcuni criteri:

  • Aree definibili hot spots di biodiversità vegetale o comunque configurabili come IPA (Important Plant Areas - aree con piante importanti);
  • Ambiti ecologici di particolare interesse;
  • Ambiti ecologicamente sensibili e minacciati;
  • Rete Natura 2000 e/o Rete Ecologica Regionale.

Contatti

Condividi:
Scheda
Servizio di appartenenza:
Tipo struttura:
Indirizzo:
08020 Lula NU
Italia

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche: