Tecnologie innovative per valutare lo stato di salute degli alberi

30 Marzo 2021
Modello 3d del tronco, dall'elaborazione dei dati per individuare la superficie di rottura del tronco

Anche in Sardegna gli alberi di leccio (Quercus ilex L.) sia nel verde pubblico che privato sono soggetti ad attacchi fungini che producono cancri corticali e decadimento strutturale del fusto: nei casi più gravi, questi fattori possono portare a pericolosi schianti

Uno studio fortemente innovativo, di recente pubblicato sulla rivista Applied Sciences [Puxeddu, M.; Cuccuru, F.; Fais, S.; Casula, G., Bianchi, M.G., 2021. 3D Imaging of CRP and Ultrasonic Tomography to Detect Decay in a Living Adult  Holm Oak (Quercus ilex L.) in Sardinia (Italy). Appl.Sci. 2021,11, 1199]   approfondendo questa rilevante problematica ha messo a punto una metodologia non distruttiva (nessun intervento cesorio è previsto sulla pianta interessata). Utilizza la tomografia acustica di tipo ultrasonico, supportata da fotogrammetria digitale, per  individuare la presenza di decadimenti della struttura interna del fusto - sperimentato nel caso di un albero adulto di leccio presente nel verde urbano di Cagliari.

Le fasi dell'analisi 3D del tronco, per individuarne la potenziale superficie di rottura 

In un primo tempo la ricerca ha utilizzato la fotogrammetria digitale per giungere ad un modello 3D ad alta risoluzione dell'albero in studio (testurizzato con i colori naturali derivanti dal rilievo fotografico) ed individuare eventuali deformazioni del tronco.
Successivamente, seguendo la metodologia messa a punto sfruttando le potenzialità delle indagini acustiche non invasive con tecniche basate sulla ben consolidata Tomografia Assiale Computerizzata (TAC, utilizzata in campo medico ma con l'impiego dei raggi X) è stata effettuata la diagnosi dello stato interno del tronco con conseguente localizzazione delle zone di decadimento del legno e individuazione di una potenziale superficie di distacco nella parte centrale del tronco (Fig.1, galleria immagini di questo articolo).

La tomografia acustica

Il metono sfrutta l'acquisizione dei tempi impiegati dagli ultrasuoni per compiere una fitta rete di percorsi che coprano, in modo uniforme e con diverse inclinazioni, il tronco dell'albero: i risultati di questa tomografia ultrasonica consentono di ricostruire, in modo rigoroso, la distribuzione della velocità di propagazione dei segnali ultrasonici all'interno del volume investigato. Ad ogni velocità corrisponde una diversa condizione delle caratteristiche elasto-meccaniche del legno che variano in dipendenza dal suo stato di salute o decadimento.  La chiave del successo del metodo è basata su due fattori:

  1. l'applicazione integrata dell'analisi fotogrammetrica digitale realizzata mediante tecniche avanzate di elaborazione dei dati
  2. la tomografia acustica tri-dimensionale

Applicazioni pratiche in ambito forestale e nella gestione del verde pubblico

Il risultato è di estrema efficacia rispetto allo scopo: la valutazione accurata ed oggettiva dello stato di salute dell'albero, fornendo indispensabili elementi di conoscenza sull'eventuale decadimento delle parti superficiali ed interne del fusto, e quindi sulla stabilità dell'albero.  Sulla base di tali conoscenze è possibile pianificare, in modo razionale, eventuali interventi conservativi anche al fine di ridurre i rischi di schianti ovvero di danni a cose o persone.

Considerazioni e prospettive

Questa metodica innovativa si dimostra facilmente estensibile a tutti quei casi in cui è necessario vigilare sullo stato di salute delle piante, sia a livello strutturale che fisiologico interno, per poter pianificare razionalmente interventi conservativi e cure che possono scongiurare, in molti casi, l'inutile sacrificio di alberi  spesso "condannati a morte"  benchè potenzialmente curabili.

Categoria:
Condividi:

Notizie ed eventi

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

Pubblicato in albo pretorio un avviso per Manifestazione d'interesse per Responsabile di Presidio e UOS presso i seguenti presidi forestali afferenti al Servizio Territoriale di Cagliari: ...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...

24 Aprile 2024

Come disposto dalla DGR n° 10/71 del 23.04.2024 , la Regione ha pubblicato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...