Scuole nel bosco?

08 Giugno 2020
Fonni Parco Comunale (foto di Mario Cadau Marco Falconi)

QUANDO LA DIDATTICA CAMBIA SPAZI

Sono attuali i discorsi per la ripresa scolastica, post CoViD-19, con la possibilità (se non anche la necessità) di cambiare o rivedere la definizione degli spazi, anche per garantire eventuali necessità di maggiore distanziamento sociale

In queste settimane si è sentito parlare spesso di alcune idee per la scuola che saràspazi flessibili, mentre l’aula tradizionale con cattedra e banchi rigidamente disposti in file sembra non rispondere più alle esigenze di una didattica moderna costretta a sfruttare le tecnologie digitali, ma al tempo stesso nella necessità di ricorrere a spazi "esterni" alla scuola o da essa in qualche modo "inglobati" (fatti propri) da scelte didattiche consapevoli.

ANTICIPARE IL FUTURO

Alcune scuole hanno deciso di anticipare il futuro e individuare (o sperimentare) altri ambienti di apprendimento grazie all'intraprendenza di docenti che riprogettano il setting e supportano le attività didattiche, in modo individualizzato o per gruppi.   Del resto, nelle indicazioni del comitato tecnico-scientifico che definisce le linee guida nazionali per gli spazi didattici si legge che:

  • saranno valorizzati gli spazi esterni per lo svolgimento della ricreazione, delle attività motorie o per programmate attività didattiche
  • ciascuna realtà scolastica procederà ad una mappatura e riorganizzazione dei propri spazi in rapporto al numero di alunni e alla consistenza del personale con l’obiettivo di garantire quanto più possibile la didattica in presenza, anche avvalendosi di spazi in più grazie a collaborazioni con i territori e gli Enti locali

L'esperienza di Fonni

A Fonni, nel parco comunale Tanca dei Frati, gestito per il Comune dalle locali squadre dell'Agenzia Forestas, prima della fine dell'anno scolastico è stata sperimentata un'aula didattica all'aperto per alcuni alunni della scuola primaria, che hanno potuto terminare nel migliore dei modi l’anno scolastico. Incontrandosi in sicurezza.

L'idea, suggerita dalla vicinanza del bosco alla scuola, si è resa possibile grazie alla disponibilità del "parco urbano" comunale curato dagli uomini di Forestas. Tuttavia sono molte le comunità, soprattutto nei numerosi splendidi paesi della nostra Isola, che possono disporre di spazi come questi: partchi urbani, comunali, o boschi nei pressi del centro abitato. 

Un'idea che sicuramente verrà fatta propria da molti istituti scolastici e su cui Forestas cercherà di dare supporto, come già sperimentato anche nel progetto "La scuola nel Bosco" con i bambini di Dolianova, ormai da anni.

IMMAGINI

Alcune immagini per raccontare questa piccola realtà, con la speranza che sia possibile replicare in molti spazi alberati quanto è già stato fatto a Fonni.

Condividi:

Notizie ed eventi

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...

24 Aprile 2024

Come disposto dalla DGR n° 10/71 del 23.04.2024 , la Regione ha pubblicato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...

10 Aprile 2024

ANARF nel proprio sito ha reso pubblica la (proposta di) Carta dei Principi per la gestione sostenibile delle Foreste Demaniali che verrà discussa nel convegno del 12 Aprile 2024 organizzato a Roma in...

30 Marzo 2024

Altri 21 grifoni sono sbarcati nei giorni scorsi a Porto Torres provenienti dalla Spagna per diventare protagonisti del progetto LIFE Safe for Vultures , che mira ad assicurare la presenza e il benessere a lungo termine della...

28 Marzo 2024

Nella Strategia forestale dell’UE per il 2030 , la gestione forestale come un insieme di pratiche orientate a foreste multifunzionali - sia di conservazione della biodiversità e degli stock di carbonio , sia di...

28 Marzo 2024

Si svolgerà in Sardegna, tra Seneghe , Nuoro , Orgosolo e Bono - presumibilmente nel mese di maggio 2025 - con focus sulla gestione selvicolturale dei boschi a prevalenza di...