Report sul Workshop sulla filiera del sughero e dei prodotti non legnosi

25 Novembre 2019
un momento della visita guidata

Si è svolta a Nuoro lo scorso Giovedì 21 novembre il workshop intitolato “Sugherete e servizi ecosistemici: quali strumenti per lo sviluppo del mercato?” dedicato a questo importante tema nell’ambito del progetto di cooperazione internazionale Incredible (Innovation Networks of Cork, Resins and Edibles in the Mediterranean basin) finanziato dal programma Horizon 2020 e coordinato dall’European Forest Institute (EFI).

Il progetto mira alla creazione di reti tra i portatori di interesse del bacino del Mediterraneo per lo scambio di conoscenze e buone pratiche sui Prodotti Forestali Non Legnosi (Non Wood Forest Products o NWFP) suddivisi in 5 gruppi di lavoro, o innovation Networks (iNets):

  • funghi e tartufi,
  • aromatiche e medicinali,
  • resine,
  • sughero 
  • frutta a guscio e bacche selvatiche

Il workshop sui Servizi Ecosistemici (S.E.)

La giornata del 21 novembre ha visto relazionare esperti interazionali e casi studio del settore dei servizi ecosistemici da Spagna, Portogallo, Francia, Tunisia e Italia.

L’Evento è stato ampiamente partecipato dal oltre 100 iscritti che hanno affollato la sala del consorzio universitario nuorese, sede dell’evento.

Il workshop ha focalizzato l’attenzione non tanto sulla quantificazione in termini assoluti dei servizi ecosistemici forniti dalle sugherete, quanto sugli strumenti a disposizione per proprietari e gestori forestali
per vedere riconosciuto, anche in termini economici, il valore dei servizi forniti.
Il workshop si è articolato dunque in 3 sessioni di lavoro ed una sessione finale interattiva, ciascuna dedicata ad esaminare una macro-tematica specifica relativa agli strumenti a disposizione oggi e nel futuro:

  1. la certificazione forestale come PROXY per il riconoscimento dei SE forniti dalla gestione forestale
  2. gli strumenti di mercato quali i PES, il marketing ed i nuovi modelli di business
  3. ed infine le condizioni di contesto (enabling framework conditions) necessarie alla loro attuazione, quali la coerenza delle misure di sviluppo rurale e la necessità di associazionismo tra proprietari forestali per il conseguimento di una massa critica necessaria a fare leva sul mercato e sulle politiche di settore.

Conclusioni Importanti

Tra i tanti messaggi chiave da portare a casa, l’importanza di definire gli obiettivi di gestione in un contesto pianificato (e dunque di medio e lungo termine) in quanto non è possibile massimizzare contemporaneamente tutti i servizi ecosistemici, dati i trade-offs tra gli stessi a seconda della gestione del bosco.
Inoltre, l’importanza di una pianificazione condivisa e la necessità di rafforzamento delle relazioni tra gli attori della filiera sughericola ed il mondo istiutzionale.

La visita di campo del 22 novembre ha poi condotto i partecipanti attraverso sugherete pubbliche e private ed i sistemi silvo-pastorali dell’altopiano di Orune fino a Buddusò: tipici sistemi multifunzionali del Nord Est Sardegna.
Si è discusso di due principali temi legati alla gestione delle sugherete:

  1. la gestione agrosilvopastorlae con la presentazione di studi e progetti da parte di diversi istituti di ricerca e assistenza tecnica della Sardegna,
  2. il valore culturale e paesaggistico delle sugherete nel sito dell’insediamento nuragico di Su Romanzesu (Bitti), all’interno del MAB UNESCO “Oasi di Tepilora, Rio Posada e Montalbo”.

Il tema della sughericoltura

L’evento segue nel solco delle iniziative già sviluppate dall’Agenzia Forestas sul tema della sughericoltura, quali il progetto “Multifunzionalità della quercia da sughero” (coordinato dall’Università di Sassari) ed il Progetto ‘Sughera’ della Rete Rurale Nazionale (coordinato dal CREA), e gli altri eventi del progetto Incredible, quali lo scoping seminar del Cork iNet nel Giugno 2018 (Olbia), ma anche altri due Workshop Internazionali organizzati su “le provenienze di quercia da sughero per l’adattamento al cambiamento climatico” e “la valutazione della qualità del sughero”.

L’evento si è svolto inoltre nella settimana di celebrazione dell’Anno Forestale della Sardegna 2019 (18-22 nov) sul tema dell’Agroforestry. Uno spazio apposito è stato dedicato alla esposizione sui prodotti Forestali
non Legnosi allestito dall’Agenzia Forestas presso la sala mostre del Servizio territoriale di Nuoro.

Tutti i documenti del workshop saranno a breve disponibili sul sito di progetto e dell’Agenzia Forestas.

Condividi:

Notizie ed eventi

12 Aprile 2024

Disponibile il programma. L’evento si terrà a Roma il 12 Aprile 2024. Si potrà seguire anche in streaming sul web. Pubblicata la proposta di CARTA DEI PRINCIPI per la gestione dei Demani Forestali...

14 Febbraio 2024

Si informano gli interessati che a causa di un problema tecnico alla centrale telefonica non è possibile contattare telefonicamente gli uffici della sede del Servizio di Sassari .

Il Servizio si sta...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...

10 Aprile 2024

ANARF nel proprio sito ha reso pubblica la (proposta di) Carta dei Principi per la gestione sostenibile delle Foreste Demaniali che verrà discussa nel convegno del 12 Aprile 2024 organizzato a Roma in...

30 Marzo 2024

Altri 21 grifoni sono sbarcati nei giorni scorsi a Porto Torres provenienti dalla Spagna per diventare protagonisti del progetto LIFE Safe for Vultures , che mira ad assicurare la presenza e il benessere a lungo termine della...

28 Marzo 2024

Nella Strategia forestale dell’UE per il 2030 , la gestione forestale come un insieme di pratiche orientate a foreste multifunzionali - sia di conservazione della biodiversità e degli stock di carbonio , sia di...

28 Marzo 2024

Si svolgerà in Sardegna, tra Seneghe , Nuoro , Orgosolo e Bono - presumibilmente nel mese di maggio 2025 - con focus sulla gestione selvicolturale dei boschi a prevalenza di...

21 Marzo 2024

La Giornata Internazionale delle Foreste si celebra ogni 21 marzo e rappresenta un momento fondamentale per...

20 Marzo 2024

Se ne parlerà mercoledì 20 marzo , a Tempio Pausania - in previsione della Giornata Internazionale delle Foreste (che ricorre il 21 marzo di ogni anno)...

18 Marzo 2024

Partiranno a breve gli interventi finanziati da fondi UE con il progetto a cura di Forestas, a protezione degli habitat del campo dunale del litorale di Arborea e dello stagno di S'ena arrubia ...

13 Marzo 2024
Caduta massi lungo la strada sterrata da Campu Omu a Maidopis

Con le piogge registrate tra il 9 e il 10 marzo nel territorio del complesso forestale di Sette Fratelli nel Comune di Sinnai , si è verificata la...