I Settefratelli in festa

14 Novembre 2011
Settefratelli

Il Giardino botanico Maidopis
Il sentiero natura nel giardino botanico di Maidopis è parte integrante del più vasto progetto Inforesta. Il percorso ha un obiettivo importante: rendere possibile la fruizione del giardino botanico anche ai non vedenti ed ai diversamente abili con o senza accompagnatore.

Il sentiero infatti è dotato di passamano in corda che accompagna il visitatore alle stazioni di sosta, composte da pannelli tattili, informativi e cassette di legno contenenti fiori, foglie o semi inerenti all'argomento della sosta. Il tragitto porta ad attraversare il rio Maidopis attraverso un ponticello accessibile a tutti i visitatori. In quest'area si potrà sostare all'ombra dei lecci e, i più esperti, potranno dedicarsi all’approfondimento didattico di tutte le specie autoctone e degli endemismi delle zone umide nel complesso forestale dei Settefratelli.

Il giardino è dotato di un’aula didattica, un punto ristoro e informazioni e di servizi igienici. E' possibile arrivare al sentiero in macchina.

Il Centro Visita - Museo del Cervo sardo
Il Centro Visita oggi rappresenta un’essenziale ed efficiente area di accoglienza capace di offrire l’occasione per acquisire le principali informazioni per una corretta e sicura fruizione dei numerosi sentieri escursionistici presenti. Materiali cartacei informativi, sentieristica e la possibilità di contattare personale dell’Ente e guide per accompagnamento lo rendono la meta ideale per chiunque voglia ottimizzare tempi e modalità di fruizione dell’area e conoscerne da vicino alcune delle caratteristiche più salienti.

Luogo di sintesi tra cultura scientifica e arti visive il museo propone un’ampia lettura dell’articolato e suggestivo mondo che, da millenni, avvolge il cervo sardo. Attraverso preparati naturalistici, tele artistiche, installazioni, diorami, spazi didattici e materiali di alto interesse scientifico, il visitatore potrà immergersi completamente nella storia di questo fiero e schivo ungulato. Il nuovo allestimento eredita una ricca e articolata raccolta di materiali scientifici e didattici sulla vita e le abitudini del cervo sardo e sugli usi e le tradizioni popolari locali ad esso collegate, costruita nel tempo con amore e passione dal personale dell’Ente Foreste.

La foresta dei Settefratelli
Oggi, con i suoi circa 10 mila ettari di foresta e macchia mediterranea, il comprensorio delle foreste demaniali di Settefratelli e Castiadas è senza dubbio uno dei luoghi più affascinanti e interessanti della Sardegna sudorientale.

Caratterizzato dal punto di vista geologico da estesi affioramenti granitici modellati dall’erosione delle acque e dal vento, questo territorio a volte impervio, ha conservato molti lembi delle ancestrali coperture vegetazionali tipiche dell’isola. L'area è ricca di biodiversità ed endemismi. La vegetazione è dominata da una rigogliosa lecceta, sugherete con corbezzolo, erica, alaterno, lillastro, mirto e ginepri. Le foreste demaniali di Settefratelli e Castiadas non sono soltanto uno degli areali di eccellenza del cervo sardo, ma anche ambienti naturali in cui facilmente si incontrano l’aquila, la martora e la lepre sarda, oltre al frequentissimo cinghiale.

Il rispetto e la sensibilità nel fruire dei beni naturali trovano in questa cornice un ideale momento di riflessione e consapevolezza: le cime dei Settefratelli, i greti fioriti di oleandro, la fitta macchia mediterranea, i bramiti dei cervi sono ancora in grado di offrire sensazioni e emozioni ancestrali come se ciascuno fosse ancora e sempre il primo a godere di questi scenari.

Come si arriva
Il visitatore potrà recarsi al centro di servizio “Caserma U. Noci”, percorrendo la S.S. 125 Orientale sarda in direzione Muravera sino al bivio “Valico Arcu e Tidu” al Km. 30,100, svoltando sulla destra da dove si dipartono due strade imboccherà sulla sinistra la strada per circa 200 m.

Condividi:
Approfondimenti

Galleria immagini

Notizie ed eventi

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...

24 Aprile 2024

Come disposto dalla DGR n° 10/71 del 23.04.2024 , la Regione ha pubblicato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...