Centro per l'allevamento ed il ripopolamento di CASTIADAS

Lepre Sarda

Il centro, che si trova all'interno della foresta demaniale di Castiadas (s'Acqua Callenti) si occupa di un programma di allevamento e ripopolamento della Lepre sarda (Lepus capensis mediterraneus).
La presenza sul territorio di questa specie autoctona veniva considerata, fino a circa vent'anni fa, decisamente precaria se non addirittura a rischio di estinzione.

Il programma di allevamento, avviato nei primi anni '90 nella località Canale Omus come satellite dell'allevamento presso Pantaleo, è stato recentemente trasferito nella località di S'Acqua Callenti considerata più adatta a questo tipo di attività: oggi ospita circa 15 lepri che vengono allevate  in gabbia  ed "in recinto" (ovvero a terra).

Per la realizzazione di queste attività, avviate dall'Ente Foreste, ci si era seriti della collaborazione del Dipartimento di Zoologia dell'Università di Sassari, e grazie all'attento studio fatto su questa specie, è stato possibile arrivare nei primi anni 2000 alla stesura di un notiziario in grado di catalogare e far conoscere questa specie in tutte le sue variabili genetiche. Sono stati individuati due genotipi: sud-Sardegna e nord-Sardegna.

Per la conservazione del genotipo Sud-Sardegna sono attivi i centri allevamento di Castiadas e di Pantaleo.

Orari e attività

Il centro è aperto tutti i giorni feriali.

orario apertura: 7:30 - 15:40

telefono: 070.9165108

Contatti

Veterinario
Responsabile Centro Allevamento Recupero Fauna Selvatica Monastir
Telefono:
070 9165108, 320 4331076
Cellulare: 320 4331076
Tags:
Condividi:
Scheda
Servizio di appartenenza:
Tipo struttura:
Indirizzo:
Località s'acqua callenti
Castiadas CA
Italia
Approfondimenti

Potrebbe interessarti anche:

  • Punta Secco si trova a 998m di quota, è un punto di osservazione della vedetta antincendio. Il panorama che si può godere spazia a 360° con le vette delle montagne e i paesaggi...
  • Questa vedetta, non distante dal centro abitato, domina Seui e la barbagia di Seulo. Comunica visivamente con la postaizone di Margiani Pubusa , e spazia con lo sguardo sui Tacchi...
  • Questa postazione è sita proprio al confine tra NUGHEDU S.VITTORIA e NEONELI, nel presidio forestale del Barigadu.
  • Questa vedetta è sita, come quella di Gonare, nei pressi di un'omonima chiesetta campestre di montagna. Nostra Signora de su Monte sta infatti in agro di Fonni , ed è (insieme...
  • La vedetta, sita in territorio di Tula al confine con Erula, domina la vallata con sguarda sulla catena del Limbara, su Tempio, Erula e territorio di Bortigiadas.
  • La vedetta di "Su Cuccuru e su Pirastru" è ubicata a 914 metri s.l.m. nel cantiere di Su Sartu a Orune da cui dista circa cinque chilometri.
  • Il Vivaio Forestale di Campu S’Isca sorge sin dal 1914, all'interno della Foresta Demaniale di Montimannu