Raccolta differenziata della carta

14 Novembre 2011
Albero - DL

L'importanza della raccolta differenziata
Ogni tonnellata di carta riciclata prodotta salva la vita a 17 alberi da alto fusto, ci fa risparmiare 31.000 litri d'acqua ed il 50% di energia. Numeri importanti che fanno capire quanto un'adeguata politica di raccolta differenziata sia fondamentale all'interno di un progetto più ampio di sviluppo sostenibile.
In Italia la gestione dei rifiuti è disciplinata dal decreto legislativo n. 22/97, meglio noto come "Decreto Ronchi" che ha recepito la direttiva europea in materia di riciclo e recupero degli imballaggi. In meno di dieci anni dall'entrata di vigore del decreto si sono raggiunti ottimi risultati. E' infatti cresciuta fino a oltre il 50% la quota degli imballaggi cellulosici che vengono riciclati e recuperati e l’Italia, che ancora pochi anni fa importava un milione di tonnellate di macero dall’estero, oggi è un esportatore netto di carta e cartone usati.
Segnali positivi, anche se ancora nettamente inferiori rispetto a quelli nazionali, arrivano pure dalla Sardegna. La media regionale di materiale riciclato si è infatti triplicato negli ultimi due anni, toccando il 10% circa del totale.

Il progetto dell'Ente Foreste
All'interno dell'Ente Foreste si utilizza solamente carta riciclata.
Ma il riciclo è un processo circolare che si apre con la consegna di vecchi giornali, scatole, quaderni e materiali cartacei usati per poi produrre da questi nuova carta e nuovo cartone in un ciclo senza fine. Così, per contribuire ulteriormente ad adeguare la Sardegna agli standard nazionali e per dare allo stesso tempo un esempio pratico di sostenibilità ambientale, l'Ente, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Cores Onlus, ha avviato un progetto per il riutilizzo della carta riciclata adoperata nelle sue strutture.
La carta da macero viene raccolta e poi trasformata in nuovi prodotti come quaderni, block notes e cartelle. L'aspetto è quello classico della carta riciclata, tendente al grigio chiaro con l'effetto "sale e pepe" dato dalle varie tipologie di carta da macero utilizzate in cartiera. L’Ente Foreste, all’interno delle strutture della Regione, è il primo a realizzare questa iniziativa.
Naturalmente tutti i prodotti utilizzati durante la fabbricazione rispettano le norme vigenti in materia di salvaguardia ambientale.
Ulteriore valore al progetto è dato dal fatto che coniuga il rispetto per l’ambiente e la solidarietà sociale, attraverso l’inserimento in questa attività di lavoratori svantaggiati.

Descrizione del servizio
La raccolta differenziata della carta necessita un minimo di attenzione, il rispetto di piccole regole affinchè il processo possa svolgersi agevolmente.
Ricordiamo infatti che:
- è bene buttare i fogli di carta stesi o piegati e non appallotolati;
- le scatole di cartone non vanno buttate intere, ma prima vanno svuotate dal polistirolo, plastica e qualsiasi altro materiale non cartaceo. E' consigliabile aprirle e schiacciarle in modo che occupino meno spazio possibile;
- se si stanno gettando via brochure o riviste plastificate, si dovranno rimuovere prima i fogli plastificati.

Piccole regole, ma molto importanti. Basta infatti una piccola attenzione giornaliera per dare il proprio contributo allo sviluppo sostenibile.

Condividi:

Notizie ed eventi

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...

24 Aprile 2024

Come disposto dalla DGR n° 10/71 del 23.04.2024 , la Regione ha pubblicato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...