I toponimi Sardi, un tesoro da riscoprire, come i luoghi che raccontano...

09 Marzo 2023
Frecce e Toponimi lungo il 214 di Gutturu Mannu (foto A.Saba)

PREMESSA

Sul portale specialistico "SardegnaSENTIERI" e in questo articolo si tratta una questione complessa in modo semplice e discorsivo, cedendo un po’ al rigore scientifico per avvicinare tanti ad un tema interessante, quello dei TOPONIMI (dal greco τόπος, tòpos, "luogo", e ὄνομα, ònoma, "nome") ossia il nome proprio di un luogo geografico.  Precisamente, si parla dei Toponimi Sardi.

Benché attualmente la lingua sarda non goda di ottima salute, è ancora viva e parla anche attraverso i toponimi, nonostante una certa "italianizzazione" introdotta dai cartografi militari e del Regno d'Italia
Non di rado le carte venivano rimaneggiate da cartografi senza adeguate conoscenze della cultura e della lingua sarda - per non parlare della difficoltà intrinseca a trascrivere un nome.

Un nome (comunque lo si scriva) ci racconta del luogo...

Il recupero dei toponimi originari, capace di "trasportare" dalla notte dei tempi al presente i significati e il senso dei nomi e dei luoghi, è un lavoro arduo col quale l'Agenzia Forestas e il CAI sono costretti a cimentarsi ad ogni sentiero recuperato e ad ogni freccia segnavia realizzata. Non sempre è facile essere precisi e corretti, quasi mai si accontentano tutte le sensibilità e le interpretazioni. Ma è sicuramente attraverso la cartografia che i nomi dei luoghi ci possono trasferire informazioni non solo su cosa incontreremo camminando, ma anche sul paesaggio e sulla conformazione, e sulla storia di ogni punto di interesse lungo il cammino.

Un sistema di nomi misterioso e variegato, sicuramente affascinante

La Sardegna ha una toponomastica affascinante e variegata: gran parte dei luoghi ha perso il suo significato originario ma alcuni - che hanno superato più o meno indenni le tante trascrizioni - tipicamente rievocano ancora qualche particolare geografico legato all’OROGRAFIA (monte, bruncu, nodu, sedda, conca, vadde, costa, troccu, janna) o all' IDROGRAFIA (rivu, badu, untana, ena) e persino alla VEGETAZIONE (magari non pià rinvenibile) nella zona (calarighe, murdegu, elighes, murta...) o al NOME-COGNOME dei proprietari o dei protagonisti di qualche storia: in questi casi la denominazione è preceduta dall’articolo plurale Sos o Is (Casa Is Pauceris, Is Antiogus) o dal femminile Sa, dove può immaginarsi sottinteso il sostantivo tanca (es. Sa 'e sos FroresSa ‘e don Agostinu>> Sa tanca de don Agostinu)... 

Una breve lista, non esaustiva, di toponimi sardi è riportata su un lungo approfondimento nella sezione "da sapere" del portale regionale del Catasto Sentieri: il sito SardegnaSENTIERI è già online nella versione "beta" ma dal prossimo mese verrà pubblicato nella versione più moderna ed evoluta, grazie al contributo di fondi POR FESR.
Conoscere e familiarizzare con la lista di toponimi  pubblicati su SardegnaSENTIERI (sempre in aggiornamento) potrà tornare utile a chi va per sentieri, insieme ad una carta escursionistica e/o una traccia GPS, per acquisire una conoscenza dei luoghi da visitare
Ricordarsi il significato dei nomi è come accettare di esser presi per mano per capire e interpretare il territorio.  

I termini selezionati su SardegnaSENTIERI trascendono dalle distinzioni linguistiche (es: Logudorese vs. Campidanese vs. Gallurese...) e sono raggruppati per il solo scopo di illustrare il senso dei toponimi, quindi per guidarci attraverso la lettura delle mappe.

Breve glossario toponomastico

Come si potrà leggere su SardegnaSENTIERI il viaggio parte in ordine rigorosamente alfabetico e prevede quasi 100 tappe, tutti toponimi che è facile incontrare longo i tracciati della R.E.S.: 

Aidu, Ingutidorgiu, Aqueddas, Baccile, Badde, Bau, Brecca, Bruncu, Chirra, Codula, Conca, Costa, Dispensa, Ecca, Ena, (F-)untana, Genna, Gutturgiòs, Gorropu, Gutturu, Iscala, Isca, Màrghine, Medàu, Mitza, Padenti, Pala, Paùli, Pranu, Pùnta, Rìu, Sedda, Serra, Spindula, Taccu, Tanca Tuppa...

Per approfondire, tutti i termini citati, e molti altri ancora, sono su SardegnaSENTIERI 

Condividi:

Notizie ed eventi

12 Aprile 2024

Disponibile il programma. L’evento si terrà a Roma il 12 Aprile 2024. Si potrà seguire anche in streaming sul web. Pubblicata la proposta di CARTA DEI PRINCIPI per la gestione dei Demani Forestali...

14 Febbraio 2024

Si informano gli interessati che a causa di un problema tecnico alla centrale telefonica non è possibile contattare telefonicamente gli uffici della sede del Servizio di Sassari .

Il Servizio si sta...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...

10 Aprile 2024

ANARF nel proprio sito ha reso pubblica la (proposta di) Carta dei Principi per la gestione sostenibile delle Foreste Demaniali che verrà discussa nel convegno del 12 Aprile 2024 organizzato a Roma in...

30 Marzo 2024

Altri 21 grifoni sono sbarcati nei giorni scorsi a Porto Torres provenienti dalla Spagna per diventare protagonisti del progetto LIFE Safe for Vultures , che mira ad assicurare la presenza e il benessere a lungo termine della...

28 Marzo 2024

Nella Strategia forestale dell’UE per il 2030 , la gestione forestale come un insieme di pratiche orientate a foreste multifunzionali - sia di conservazione della biodiversità e degli stock di carbonio , sia di...

28 Marzo 2024

Si svolgerà in Sardegna, tra Seneghe , Nuoro , Orgosolo e Bono - presumibilmente nel mese di maggio 2025 - con focus sulla gestione selvicolturale dei boschi a prevalenza di...

21 Marzo 2024

La Giornata Internazionale delle Foreste si celebra ogni 21 marzo e rappresenta un momento fondamentale per...

20 Marzo 2024

Se ne parlerà mercoledì 20 marzo , a Tempio Pausania - in previsione della Giornata Internazionale delle Foreste (che ricorre il 21 marzo di ogni anno)...

18 Marzo 2024

Partiranno a breve gli interventi finanziati da fondi UE con il progetto a cura di Forestas, a protezione degli habitat del campo dunale del litorale di Arborea e dello stagno di S'ena arrubia ...

13 Marzo 2024
Caduta massi lungo la strada sterrata da Campu Omu a Maidopis

Con le piogge registrate tra il 9 e il 10 marzo nel territorio del complesso forestale di Sette Fratelli nel Comune di Sinnai , si è verificata la...