Eustafor State Forest Conference 2018

14 Maggio 2018
quercia da sughero

Agenzia Forestas e l’Associazione Nazionale Attività Regionali Forestali (ANARF) hanno organizzato nei giorni 15-16 maggio 2018 a Tempio Pausania (OT) la Eustafor State Forest Conference 2018 cioè la conferenza forestale europea organizzata annualmente dall’ European State Forest Association ossia un organismo internazionale che riunisce enti, agenzie ed imprese che gestiscono ad oggi il patrimonio forestale pubblico in 22 Paesi nell'Unione Europea (con un numero di membri in costante aumento).

La lingua ufficiale del meeting sarà l’inglese. L'evento è riservato agli invitati iscritti al convegno tramite Forestas, ANARF ed EUSTAFOR.

Opportunità e prospettive per il settore forestale
La grande opportunità offerta dal meeting è portare nel cuore del Mediterraneo, con le sue peculiarità climatiche, storiche e culturali uniche nel contesto europeo, l’attenzione dei decisori politici e dei gestori delle più grandi associazioni forestali statali, sulle scelte della politica forestale europea, che grande impatto hanno sulle politiche nazionali e regionali di settore.
---
Le politiche europee nel settore forestale sono prevalentemente orientate ed indirizzate dai paesi grandi produttori di legno e derivati. Minore attenzione è destinata invece a paesi che si distinguono sia per una minore produzione legnosa, ma anche per l’accentuata multifunzionalità, ossia la produzione di cosiddetti servizi eco-sistemici di elevato pregio (paesaggio, biodiversità, protezione del suolo) insieme alla produzione di non legnosi esclusivi del bacino del Mediterraneo (es. sughero), come anche per la maggiore esposizione ai rischi derivanti dal cambiamento climatico che stanno creando problemi alle aree forestali del sud Europa.

Focus della conferenza
La conferenza focalizzerà pertanto sul tema dei Servizi Ecosistemici forniti dalle foreste mediterranee, compresa la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici e la fornitura di prodotti non legnosi (NWFP). I confini meridionali dell'UE sono infatti i primi ad essere esposti agli effetti del cambiamento del clima, quali siccità, maggiore incidenza ed intensità degli incendi, minore resistenza e resilienza degli ecosistemi ad attacchi di parassiti, malattie e condizioni climatiche estreme. Ciò nonostante, l’equilibrio millenario tra foreste, uomo e clima ha forgiato tali ecosistemi nella loro struttura e composizione per consentire la fornitura di beni e di servizi che integrassero una produzione di legno limitata - rispetto ai boschi del Nord Europa - come il sughero, i prodotti animali (agroforestry), miele, funghi.
I paesaggi che derivano da questa interazione sono unici ed apprezzati dai visitatori di tutto il mondo.

Programma della conferenza
La conferenza ospitata a Tempio si articolerà in due giornate, quelle del 15 e 16 maggio prossimi.
La prima giornata (in esterna, sul territorio) consentirà la visita di diverse realtà forestali isolane, dalle sugherete alle pinete litoranee, ai rimboschimenti di conifere e latifoglie, con la presentazione da parte di personale specializzato degli obiettivi gestionali e delle criticità.
---
Nella seconda giornata (convegnistica) i decisori politici a livello europeo, nazionale e regionale discuteranno come le rispettive agende politiche supportino le sfide imposte ai gestori forestali dai cambiamenti nel clima e nell'uso del suolo, mentre esperti della Commissione Europea, tecnici ed accademici, svilupperanno più nel dettaglio le tematiche legate al cambiamento climatico, ai servizi eco-sistemici ed alla fornitura di prodotti non legnosi.
---
Due gruppi di lavoro paralleli lavoreranno su queste macro tematiche affinché idee e proposte possano tradursi in indicazioni e suggerimenti per l’attività di politici, amministratori e gestori forestali.

Considerazioni
L'Agenzia Forestas ritiene che la cooperazione internazionale e la condivisione delle conoscenze tra operatori, ricercatori, imprese ed amministrazioni pubbliche e private sulle tematiche dello sviluppo forestale sostenibile siano uno strumento fondamentale per la crescita delle economie rurali e la fornitura di prodotti e servizi eco sistemici.
La piattaforma di collaborazione con EUSTAFOR ed ANARF, rappresenta una sede privilegiata per portare la voce della Sardegna e dell'Italia nei tavoli di concertazione e definizione delle politiche europee, ma anche uno strumento prezioso per condividere con altre organizzazioni forestali pubbliche le conoscenze, le best practice di processo e di prodotto, le innovazioni più efficaci, le esperienze di crescita, le opportunità di finanziamento.

Condividi:

Notizie ed eventi

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

Pubblicato in albo pretorio un avviso per Manifestazione d'interesse per Responsabile di Presidio e UOS presso i seguenti presidi forestali afferenti al Servizio Territoriale di Cagliari: ...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...

24 Aprile 2024

Come disposto dalla DGR n° 10/71 del 23.04.2024 , la Regione ha pubblicato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...