Emozioni

24 Febbraio 2006

Titolo: Emozioni. Viaggio nella natura del Gennargentu
Edizioni: Fabula
Autore: Domenico Ruiu
Scheda dell'autore

Dalla presentazione di Cesare della Pietà
Il lettore-contemplatore-indagatore (tutte e tre queste dimensioni sono chiamate in causa) viene introdotto in una specie di labirinto visuale, nel quale girare ogni pagina è come svoltare un angolo, conquistare una nuova prospettiva, aggiungere un tassello a un mosaico che si fa sempre più ampio ma anche più profondo, più dettagliato. La natura di questa parte di Sardegna si svela in ogni pagina in tutta la sua gloria: che sia una grandiosa fuga di calcari grigio-ferro verso il blu cobalto del mare o la sinfonia di bruni e di ori del piumaggio della pernice sarda, l'intrico della macchia del Supramonte o la corteccia rugosa di un leccio secolare o ancora l'occhio di fiamma dell'astore che alza il capo dalla preda, sorpreso dall'arrivo dell'intruso o, infine, particolarmente coinvolgente, una riflessione sulla sofferta presenza dell'uomo. E l'autore attraverso le immagini e il racconto diventa araldo di bellezza, insostituibile mediatore culturale e, come suggerisce appunto il titolo del libro, dispensatore di emozioni indimenticabili.

Viaggio nella natura del Gennargentu
Introduzione di Domenico Ruiu.
Ecco il Gennargentu. Siamo dove la Sardegna è più vicina al cielo, ma tutt'intorno non si avverte quel senso di vertigine che l'immaginario accomuna alla cima più alta di una montagna. E' l'effetto ultimo di un'antica erosione la quale, più che affilare, ha arrotondato la lunga linea di cresta, ricoprendola di un'infinità di sassi squadrati e di sottili scaglie di roccia. Le cime più elevate, le uniche che superano i 1800 metri di altezza, si inseguono verso sud separate da valichi, alcuni ampi, altri appena accennati.
C’è un senso di solitudine, l'aria frizzante, la certezza del volo dell'aquila, la chimera dei cespugli striscianti asserviti alla violenza delle bufere, gli scenari sconfinati. Quando i venti dominanti spazzano ogni velo di foschia l'orizzonte si spalanca e tutt'intorno la Sardegna intera si offre allo sguardo. È una spettacolare lezione di geografia sul campo. La posizione dominante consente uno magnifico sguardo di insieme su quello che sarebbe dovuto essere il parco del Gennargentu. Entità incompiuta, il parco non è ancora riuscito a liberarsi dalla crisalide dei progetti per diventare realtà. E' diventato reale, tuttavia, nell'immaginario collettivo. Così il parco mai nato ha la capacità di catalizzare suggestioni ed emozioni, essendoci senza esistere.
Ecco a sud i profili mossi dei tonneri, superficie ondulata di un surreale
mare di roccia, a nord-est invece, c'è l'inquieta distesa del Supramonte, mentre il mare, quello vero, è ad oriente, oltre la linea d'orizzonte che cela la superficie dell'acqua e gli abissi del golfo di Orosei.
Una forte suggestione si sprigiona da queste regioni, dalla bellezza della natura e dai segni della presenza dell'uomo. Le immagini e il testo propongono luoghi, presenze, situazioni, momenti, colori dal Gennargentu al Supramonte, dai Tacchi dell'Ogliastra sino al Golfo di Orosei e alle sue meraviglie sommerse.

Condividi:

Notizie ed eventi

25 Settembre 2021

Il cervo sembra un attore, ma è tutto vero (e selvaggio) nel Supramonte di Urzulei !

Questa splendida posa, del tutto casuale, è stata scattata ieri dal personale Forestas (cantiere forestale di Sa Portiscra...

23 Settembre 2021

Oggi è stata liberata l' aquila reale ricoverata dal mese di agosto: aveva completato velocemente il recupero, curata nel Centro Allevamento e Recupero (e cura) per la Fauna Selvatica (CARFS) di Monastir. Rilasciata sul Linas,...

21 Settembre 2021

Avviata in questi giorni la collaborazione con l’Università di Cagliari per valutare gli effetti del devastante incendio di luglio 2021 sulla copertura vegetazionale nell’area del Montiferru-Planargia; intervento di sei...

25 Settembre 2021

Tra le attività previste, una visita al sito e, curata dall'Agenzia Forestas, la messa a dimora di piantine di specie autoctone della Sardegna, con attività (gratuite) dedicate ai bambini...

17 Settembre 2021

Grande successo ieri per il cantiere formativo-informativo gratuito sul Monte Arci organizzato da Forestas nell'ambito del progetto nazionale omonimo. Oltre 120 iscritti , il 40% dei quali da cooperative...

16 Settembre 2021

Dopo le cure veterinarie, che hanno incluso un intervento chirurgico per ripristinare la funzionalità del femore , attualmente questo giovane esemplare di Aquila del Bonelli è in fase di riabilitazione...

13 Settembre 2021

Anche alla ventunesima edizione del " Premio qualità mieli tipici della Sardegna " di Guspini sono arrivati quattro premi per il miele prodotto nelle foreste sarde...

10 Settembre 2021

Venerdì scorso è stato liberato un esemplare di Falco Pellegrino trovato da un cittadino a inizio giugno in territorio del comune di Nuxis...

09 Settembre 2021

Ci si potrà iscrivere, GRATUITAMENTE, sino al 14 settembre per partecipare alla giornata dimostrativa il prossimo 16 settembre presso il cantiere forestale del Monte Arci....

02 Settembre 2021

Destinato alle ditte boschive e agli operatori del settore forestale , la giornata gratuita è programmata per il prossimo 16 settembre presso il cantiere forestale del Monte...

30 Agosto 2021

Al via il Progetto For.Italy: un cantiere dimostrativo di formazione e informazione forestale in Sardegna. Il 16 settembre 2021 - località Acquafrida - Monte Arci, comune di Ales (OR). Realizzato dall’ Agenzia FoReSTAS nell’...

24 Agosto 2021

In questi giorni sono stati pubblicati online, anche nell'albo pretorio di questo sito, 13 distinti avvisi di restituzione terreni vincolati ai sensi del Regio Decreto del 1923, n. 3267, per il rinsaldamento dei terreni percorsi da incendio e...