Da Veneto Agricoltura: il Premio Jean Giono 2020

29 Luglio 2020
PREMIO JEAN GIONO – L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI – EDIZIONE 2020

Un'interessante iniziativa dell'ente strumentale della Regione Veneto che opera nell’ambito delle politiche per i settori agricolo, agroalimentare, forestale e della pesca.

Un Premio per la promozione della "Cultura Forestale"

Torna, dopo l'esordio nel 2019, il premio che Veneto Agricoltura dedica a chi si è contraddistinto professione o nell'attività sociale per la promozione e realizzazione di impianti di vegetazione legnosa (alberi e/o arbusti).
Si tratta del Premio annuale “JEAN GIONO – L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI” in memoria del noto scrittore Jean Giono (1895-1970) autore del libro “L’uomo che piantava gli alberi

L’uomo che piantava gli alberi

Una storia che sembra vera, di uno schivo antieroe, Elzeard Bouffier, che negli anni oscuri della guerra compie una silenziosa quanto straordinaria opera di rimboschimento delle spoglie pendici della Francia meridionale ridando vita alla terra e alla comunità del luogo.

L’idea del Premio nasce dalla mission di Veneto Agricoltura per la promozione della coltura e della cultura forestale, in ambiti montani come in pianura, sia a preminenti finalità produttive che naturalistico-ambientali. Per questo Veneto Agricoltura gestisce il “Centro Biodiversità Vegetale e Fuori Foresta” a Montecchio Precalcino (VI) dove la tutela del germoplasma delle specie legnose autoctone si traduce in una produzione vivaistica di piantine di oltre 300 specie tra alberi, arbusti e piante erbacee.  A questo fine Veneto Agricoltura, oltre a gestire 16.000 ettari di boschi, pascoli e riserve del demanio regionale e a gestire su incarico della Regione i Servizi Idraulico Forestali, ha lanciato nel 2017 la cosiddetta “Carta di Sandrigo” chiamando enti pubblici ed operatori privati all’impegno di decuplicare entro il 2050 gli ettari di superficie di pianura boscata, portandoli ad oltrepassare i 5.000 ettari, avvicinandoci così all’1% della superficie agricola, come nel lontano passato era già.

In questo contesto si inserisce l’istituzione del Premio “JEAN GIONO – L’UOMO CHE PIANTAVA GLI ALBERI” che quest’anno premierà 4 personalità, una per ciascuna delle quattro categorie del premio:

  1.  Agricoltore, conduttore fondo agricolo
  2. Tecnico, agronomo-forestale, ricercatore 
  3. Rappresentante amministrazione locale (Amministratore, Sindaco/Assessore comunale, tecnico ente locale)
  4. Volontario (rappresentante associazionismo)

Ciascun premiato riceverà 250 piante di alberi/arbusti prodotti dal “Centro Biodiversità Vegetale e Fuori Foresta" di Veneto Agricoltura, che il vincitore destinerà a suo insindacabile giudizio per la realizzazione di uno specifico nuovo impianto o integrazione di impianto esistente.
Il Premio verrà assegnato in occasione del FESTIVAL delle FORESTE di Longarone in programma a settembre 2020, valutando le candidature che saranno presentate a Veneto Agricoltura entro le ore 12.00 del 2 settembre 2020.

Info e contatti

Le candidature possono essere espresse da qualsiasi soggetto fisico o giuridico inviando a info@venetoagricoltura.org la scheda di candidatura scaricabile a questo link esterno.
Le candidature possono essere espresse sia in forma di segnalazione di terzi, sia in forma di autocandidatura. 

Condividi:
Approfondimenti
Video:

L' uomo che piantava gli aberi - Audiolibro - Istituto Facchetti Treviglio

Notizie ed eventi

28 Maggio 2024

Attraverso due Questionari , compilabili online, è possibile contribuire alla conoscenza sulla presenza delle due specie sul territorio sardo...

27 Maggio 2024

L'Avviso è rivolto ai dipendenti Forestas (inquadrati cat. B e Cat. C) CCRL dipendenti RAS. Presidi Forestali: Gutturu Mannu, Monte Nieddu, Guspini Croccorigas/Is Gentilis - Perd’è Pibera...

30 Maggio 2024

Forestas in collaborazione con l'Assessorato regionale Difesa Ambiente organizza due webinar trasmessi in streaming gratuitamente sulla piattaforma webex. Alle ore 15 si parlerà di Rete escursionistica regionale (RES) per lo sviluppo sostenibile...

21 Maggio 2024

Nuovi mezzi per la flotta regionale AIB dell’Agenzia FoReSTAS - i primi operativi già da questa settimana e schierati già da giugno 2024

10 Maggio 2024

Il personale Forestas li ha trasportati nella voliera di pre-ambientamento a Cea Romana, mentre le videocamere ed i sensori GPS installati dall’Agenzia testimoniano quotidianamente i movimenti e le abitudini dei grifoni rilasciati lo scorso 9...

08 Maggio 2024
Esiti del test di utilizzo da parte dei fruitori (come previsto dall'allegato H del regolamento regionale per i "sentieri per tutti")

Il regolamento regionale anche in questo aspetto è assai innovativo : e quindi come era previsto, il Comune di...

21 Maggio 2024

Workshop sulle potenzialità del silvopastoralismo : per aumentare la resilienza del territorio. Esperti dalla Catalogna presenteranno pratiche su riduzione rischio incendi . A seguire, visita...

02 Maggio 2024

Si trova nel bosco Seleni (Lanusei) e sarà inaugurato lunedì 6 maggio il primo sentiero "realmente accessibile" secondo le specifiche norme regionali approvate nel 2024 dalla...

30 Aprile 2024

Il 12 aprile 2024 si è svolto, a Roma presso la Sala Cavour del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) il convegno sui Demani Regionali e Strategia Forestale Nazionale ...

24 Aprile 2024

Come disposto dalla DGR n° 10/71 del 23.04.2024 , la Regione ha pubblicato l’Avviso pubblico per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per...

11 Aprile 2024

Passi importanti nel bacino del Basso Flumendosa : Forestas ha posto in pre-accatastamento i tre nuovi percorsi tra Orroli e Nurri.

La RES cresce e raggiunge la parte centro-meridionale del Sarcidano-Barbagia di Seulo, un...

16 Aprile 2024
I GIORNI DEL GRIFONE NEL SUD SARDEGNA SONO ARRIVATI !

Nei giorni scorsi, sono finalmente iniziate le operazioni per il rilascio dei primi quindici grifoni nel sud Sardegna, a partire dalla base operativa presso il cantiere...