Cascate e gole in Sardegna

04 Aprile 2006

La Sardegna è conosciuta come regione geografica poco piovosa, perciò chi propone argomenti quali cascate e gole fluviali, passa sicuramente per originale. In realtà in Sardegna, particolarmente nei mesi invernali e primaverili, si formano diverse cascate d’acqua, in alcuni casi con salti superiori ai cinquanta metri e con effetti paesaggistici di rilievo. Relativamente alle gole e orridi, l’isola ne accoglie, nel suo impervio territorio montano, di profondi e selvaggi, di rilevanza internazionale. La Sardegna è terra geologicamente antica che ha conosciuto periodi in cui piogge violente ed abbondanti hanno provocato, con l’azione erosiva delle acque, importanti modifiche nel territorio. I1 periodo di maggiore piovosità, che attualmente va da novembre ad aprile, non ha un regime regolare ma si manifesta spesso con violenti nubifragi che danno origine a fenomeni torrentizi nelle zone montuose e ad alluvioni nelle pianure. Questo è il comportamento tipico dell’azione geodinamica dell’acqua: distruttiva, tipica della fase torrentizia dei corsi d’acqua, che produce erosione meccanica e trasporto del materiale eroso; costruttiva, tipica del fiume, quando deposita a valle il materiale trasportato. In Sardegna, causa la pendenza dei territori montani, sono frequenti i torrenti; sono più rari i fiumi, dal regime più regolare, quando la presenza di sorgenti perenni o gli ampi bacini di raccolta lo permettono. I primi, scorrendo su forti pendenze e con velocità elevata trascinano terriccio e ghiaia che abradono rocce e suoli teneri, scavano alvei sempre più profondi e dalle pareti ripide e vicine che col tempo diventano forre, gole, orridi, denominati in Sardegna: accu, baccu, gutturu, gorropu. Le valli fluviali lunghe e profonde note come “canyons”, nei Supramonti dell’Ogliastra si denominano “codule”. Altro bel fenomeno dei corsi d’acqua in fase torrentizia sono le cascate. Si formano quando l’elemento liquido deve superare bruschi dislivelli nel profilo della valle fluviale e quando questa presenta strati di roccia dura ai quali seguono strati teneri. Questi vengono asportati dall’erosione che forma gradoni con salti di altezza e verticalità più o meno accentuate, dal cui ciglio le acque precipitano fra spume e fragore fino al livello inferiore, scavando piscine di diversa ampiezza e profondità.  

Nella Sardegna meridionale le cascate sono chiamate “spèndule”. In questo lavoro descriviamo cascate e gole fluviali fra le più significative della Sardegna, consapevoli di averne escluso diverse. L’idea è nata quando esplorando i gruppi montuosi dell’isola, spinti dalla curiosità, ci siamo avventurati dentro canaloni selvaggi, spesso attraversati da torrenti e rivi formanti piscine e laghetti profondi, sovrastati da alte e ripide pareti rocciose, difesi da fitte cortine di rovi e smilaci. Percorrere tali ambienti impervi e solitari, contando solo sulle personali risorse, ha comportato qualche rischio fisico ed una bella ginnastica nel risalire rocce scivolose, arrampicare lungo strapiombi, evitare bagni fuori stagione, per raggiungere una forra solitaria o una cascata nascosta, appena dopo le piogge. Il nostro impegno, la curiosità e l’occhio fotografico di Mirta sono stati premiati dall’emozione di paesaggi sorprendenti, talvolta grandiosi, e dalle immagini raccolte. In qualche esplorazione impegnativa ci hanno aiutato i nostri figli Antonio e Chiara, con I’ausilio di una corda da roccia e di una robusta canoa di tela gommata, trasportabile a spalla e gonfiabile sul posto. Ne è risultato un libro composto da nove capitoli, uno per gruppo montuoso comprendente i fenomeni, con la descrizione della geomorfologia, flora, fauna, attività umane. Sono state compilate le schede di oltre trenta fra gole e cascate, con notizie su: accesso, altezza delle cascate, cartografia I.G.M., descrizione naturalistica dettagliata.  

L’Assessorato Difesa Ambiente della Regione, con sensibilità e mente ospitale, ha apprezzato l’originalità ed il valore naturalistico della ricerca ed ha contribuito alla sua pubblicazione, per la migliore conoscenza del patrimonio ambientale ed a beneficio degli appassionati di natura e degli abitanti della Sardegna.

Si ringraziano gli autori per aver consentito la pubblicazione del volume in versione integrale.

Pubblicazione in versione integrale [file pdf - zip - 7,7 Mb]
Scheda degli autori

Condividi:

Galleria immagini

Notizie ed eventi

20 Gennaio 2021

L'Agenzia Forestas, in attuazione del proprio Piano del fabbisogno, ha attivato una procedura di assunzione di 1 dirigente con profilo amministrativo-contabile a tempo indeterminato, mediante scorrimento di graduatoria...

20 Gennaio 2021

Pubblicati 2 avvisi per complessivi 5 posti in comando all'Agenzia Forestas di 2 funzionari tecnici e 3 amministrativi, presso le sedi territoriali di Nuoro , Lanusei , Iglesias...

15 Gennaio 2021

Aggiornamento sugli orari dei punti vendita nei Vivai regionali Forestas. Per gli URP, inoltre, l'apertura al pubblico degli sportelli resta limitata , per via di provvedimenti cautelativi che...

13 Gennaio 2021

Il centro faunistico e di allevamento di Majadahonda (Madrid) è stata gravemente danneggiato dalla tempesta " Filomena " che ha investito la Spagna centrale nei giorni scorsi, portando neve e venti che hanno lasciato ingenti...

07 Gennaio 2021

È ormai nota la correlazione: i cavi aerei minacciano in tutto il mondo milioni di uccelli, come mostra la recente perdita per elettrocuzione di due aquile del Bonelli: le soluzioni arrivano dalla collaborazione...

05 Gennaio 2021

Dal 2018 ad oggi la Sardegna ha fatto passi da gigante nel dotarsi di una Rete di sentieri escursionistici , grazie alla Legge Regionale che ne affida a Forestas lo sviluppo e la gestione, uniformi agli standard nazionali per segnaletica e...

28 Dicembre 2020

Una interessante puntata del programma Linea bianca (RAI 1) registrata in Ogliastra con il contributo del Servizio Territoriale dell'Agenzia Forestas di Lanusei, è andata in onda lo scorso sabato 26 dicembre 2020 dalle ore 14...

21 Dicembre 2020

L'Agenzia sta avviando due selezioni per titoli ed esami per la copertura di 3 posti totali con l'inquadramento di " coadiutore impiegato categoria B (CCRL Regione Sardegna) " con profilo amministrativo e...

17 Dicembre 2020

Con determinazione n. 4514 del 19 ottobre 2020 del Servizio Territoriale Ispettorato Ripartimentale (STIR) di Nuoro del Corpo forestale, ai sensi della normativa regionale L.R. 1/2019, L.R. 8/2016 e nazionale D.L. 34/2018 e L. 241/90, è stato...

16 Dicembre 2020

25.000 ore totali di lavoro (pari a 3500 giornate/uomo) sono state messe a disposizione da Forestas per la cittadinanza bittese nella fase emergenziale dal 28 novembre al 14 dicembre pari ad una media di...

14 Dicembre 2020

Le richiesta richieste dovranno pervenire all’Ufficio Protocollo del Servizio Territoriale di Oristano non oltre le ore 12 del giorno 29.01.2021. Tutti i dettagli nel bando on-line...

14 Dicembre 2020

Gli uffici centrali e territoriali dell'Agenzia resteranno chiusi nelle usuali giornate festive, per ferie d'ufficio disposte per tutto il personale della Regione Sardegna, Enti ed Agenzie regionali, ad eccezione delle strutture operative h24 per...