Un'intesa a tutela della biodiversità

03 Luglio 2008
Cymbalaria aequitriloba

Venerdì 6 Giugno 2008 si è svolto a Oliena presso l’auditorium della scuola media statale l’incontro su “La conservazione e gestione della biodiversità vegetale nel territorio del Supramonte”. All’incontro hanno partecipato i comuni di Oliena, Orgosolo Urzulei e Dorgali, docenti e ricercatori universitari del Dipartimento di scienze Botaniche dell’Università di Cagliari, i rappresentanti del Centro nazionale di Biodiversità forestale del Corpo Forestale dello Stato, Presidente e funzionari dell’Ente Foreste, appassionati e curiosi.

Al centro dell’iniziativa la sfida della conservazione e gestione della ricchezza floristica del territorio del Supramonte, territorio che ospita un consistente contingente di specie esclusive, endemiche, rare o comunque di interesse fitogeografico.
Nel corso dei lavori sono emersi alcuni elementi strategici ai fini di un approccio gestionale corretto ed efficace quali:
- il coinvolgimento delle popolazioni locali;
- la disponibilità di informazioni e studi specifici sull’area, raccolti da ricercatori, esperti ed appassionati, relativi alle specie presenti, alla loro distribuzione, alla consistenza delle popolazioni, ai fattori di minaccia, etc.
- l’intervento di strumenti di tipo normativo e regolamentare finalizzati all’adozione di misure di gestione, valorizzazione e tutela;
- l’azione sinergica degli Enti preposti al governo e alla gestione del territorio, come i comuni e l’Ente Foreste della Sardegna e ancora degli Enti di ricerca competenti, che insieme possono svolgere un ruolo chiave nella sfida attraverso l’elaborazione, la predisposizione e l’attuazione di specifiche metodologie, misure ed azioni.

La firma del Protocollo d'intesa

In questo contesto è stato firmato il protocollo d’intesa tra l’Ente Foreste della Sardegna, rappresentato dal suo Presidente, Carlo Murgia, il dipartimento di Scienze Botaniche dell’Università di Cagliari e il Centro nazionale di Biodiversità forestale del Corpo Forestale dello Stato.

Attraverso questo protocollo i contraenti si sono impegnati a porre in campo le proprie risorse e competenze specifiche con diversi obiettivi tra cui:
1. l’individuazione e la selezione di alcune specie forestali della Sardegna in base ai criteri basati sull’interesse conservazionistico e produttivo;
2. lo studio dal punto di vista autoecologico e biosistematico delle entità critiche e a più alto rischio d’estinzione;
3. la predisposizione di una strategia a medio e lungo termine per la conservazione del germoplasma relativo alle entità endemiche, rare o in pericolo d’estinzione dei territori gestiti direttamente dall’Ente Foreste della Sardegna;
4. L’individuazione delle specie forestali da comunicare al MIPAAF ai sensi della normativa CE/1999/205;
5. l’individuazione delle regioni di provenienza ai sensi della normativa nazionale (Dec. Lgs 386/2003);
6. la formazione del personale dell’Ente Foreste addetto alla raccolta ed all’estrazione del seme dai frutti materiali;
7. la raccolta e la conservazione a scopo di ricerca e di moltiplicazione delle specie di interesse;
8. la collaborazione tra i cofirmatari e le strutture vivaistiche dell’Ente Foreste per la moltiplicazione, certificazione e gestione del germoplasma di specie autoctone d’interesse forestale, ai sensi D. Lgs. 386/03.

Le parti si sono impegnate inoltre a:

- Presentare progetti locali, nazionali e internazionali, aventi come finalità la conservazione in situ ed ex situ del germoplasma vegetale autoctono, nonché la conservazione degli habitat indicati nella rete Natura 2000.
- Procedere di comune accordo alla difesa e al recupero dei taxa forestali endemici, rari e/o minacciati o comunque di particolare interesse fitogeografico attraverso attività di conservazione e monitoraggio in situ e di conservazione del patrimonio genetico ex situ presso le strutture della Banca del Germoplasma della Sardegna (BG-SAR) e del Centro Nazionale per la Biodiversità Forestale (CNBF) di Peri (VR).
- Divulgare i progetti e i susseguenti risultati scaturiti dall’accordo sottoscritto attraverso convegni, pubblicazioni scientifiche e altri mezzo di divulgazione.

Questa iniziativa conferma e rafforza le politiche dell’ Ente Foreste della Sardegna per la conservazione della Biodiversità dichiarate con l’adesione al Countdown 2010 e ancora rivolte all’adeguamento della propria attività vivaistica alle nuove esigenze di conservazione, nonché alle norme sulla produzione e la commercializzazione delle specie forestali.

 

 

Condividi:

Notizie ed eventi

24 Gennaio 2020

La Presidenza della Regione comunica che sabato 25 gennaio 2020 dalle ore 9 alle ore 13 , il portale istituzionale ed i siti speciali e tematici per manutenzioni programmate non saranno accessibili...

24 Gennaio 2020

Con la determina del Direttore Generale f.f. n.7 del 23 gennaio 2020 (in allegato) è stata revocata la procedura , avviata il 17 gennaio scorso, per l’attribuzione temporanea dell’incarico di Direzione del...

23 Gennaio 2020

A parziale rettifica della comunicazione del 15 gennaio scorso, si informa che la data del sorteggio è posticipata al 28 gennaio 2020 ore 11 , presso gli uffici del Servizio Territoriale in località Bagantinus...

21 Gennaio 2020

È stata indetta una procedura selettiva pubblica per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la nomina dell’ Organismo indipendente di valutazione della performance (OIV) dell’...

17 Gennaio 2020

Forestas partecipa alle attività del progetto promosso dalla Rete Rurale Nazionale, per la valorizzazione del sughero. Il mese prossimo un interessante workshop in Calabria...

17 Gennaio 2020
Avviso del Servizio Territoriale di Cagliari

Il sorteggio pubblico delle domande pervenute si terrà il giorno 21 gennaio, ore 11 , presso gli uffici del Servizio Territoriale in località is Bagantinus a...

15 Gennaio 2020

In occasione della festività patronale, venerdì 17 gennaio, gli uffici del Servizio Territoriale di Cagliari situati a Bagantinus (Decimomannu - CA) resteranno chiusi al pubblico.

(Comunicazione a cura dell'URP...

17 Dicembre 2019

La scadenza per l'invio degli abstract è stata spostata al 15 gennaio 2020

Il comitato scientifico sarà lieto di ricevere contributi sotto forma di abstract secondo questi temi legati all’ agroforestazione...

13 Dicembre 2019

Sono stati pubblicati in albo pretorio gli esiti della selezione di 2 figure professionali (geografo, comunicatore) per la fase finale del progetto, Interreg “ INTENSE ” Itinerari Turistici ciclo-escursionistici Sostenibili nell...

12 Dicembre 2019

Il Servizio Territoriale di Cagliari informa che sono sospese la vendite e le concessioni delle piantine sino al prossimo 13 gennaio 2020 presso il punto vendita di Bagantinus (Decimomannu).

06 Dicembre 2019

Si informano gli interessati che sono stati pubblicati gli esiti della valutazione TITOLI per i due profili ( GEOGRAFO e COMUNICATORE ).

Sono da considerarsi convocati per il colloquio orale tutti e soli gli ammessi,...

05 Dicembre 2019

Su questo tema importante, si è dato il via al progetto triennale per un futuro al riparo dai rischi nel parco di Tepilora , sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD , l'unico selezionato in Sardegna nel bando 2018...