S'Ozzastreddu

Questo compendio, noto anche come Padru-Sotza, è accessibile a 4 km dal centro abitato di Padru, ricade nel Bacino Idrografico del Padrongiano e afferisce al Complesso Forestale Bassa Gallura – Altopiano di Buddusò.

Dal punto di vista altimetrico circa l’80% del territorio forestale del Complesso  è posto tra i 400 e gli 800 m s.l.m. rappresentativo quindi della classe di bassa montagna (41% circa) localizzata in particolare nelle Unità gestionali di Monte Nieddu e Sa Pedra Bianca, lungo il massiccio granitico del Monte Nieddu.
Quasi il 70% della superficie del complesso forestale è caratterizzata da pendenze rilevanti; in parte anche in questa unità gestionale (correntemente denominata con il toponimo Sòzza quale contrazione di S'Ozzastreddu, sono localizzate le aree con pendenza superiore al 50%.
Questo territorio ricade nel Bacino Idrografico del Padrongiano mentre i cantieri di Pitrisconi e Sa Pedra Bianca sono ricomprese del tutto, rispettivamente, nei bacini dei fiumi minori tra il Padrongianoed il Posada.
In generale tutte le unità gestionali del Complesso sono dotate di una rete viaria (strade e piste forestali) più che adeguata in relazione alla gestione attuata.
Lo stesso discorso vale per le infrastrutture antincendio (invasi collinari, punti d’acqua, fasce parafuoco). Quasi assenti le infrastrutture turistiche, sono tuttavia presenti aree di notevole interesse naturalistico ed una rete di antichi sentieri e di aie carbonili.

Inquadramento geografico:
Provincia: Sassari Comune: Padru Superficie: circa 1325 ha in occupazione temporanea e sottoposti a vincolo idrogeologico ai sensi del R.D.L. 3267/1923
Come si raggiunge:
Dall’abitato di Padru si percorre il corso e giunti a piazza della Repubblica si svolta in via Grazia Deledda e quindi in via Alessandro Manzoni . Alla chiesa del Sacro Cuore si prosegue in via Gramsci verso la strada sterrata lungo la quale si percorrono 4 km per arrivare alla casa forestale.

Contatti

UGB Pitrisconi - Complesso Forestale Padru
Telefono:
320 4331242
Email:
Condividi:
Scheda
Tipologia:
Servizio di appartenenza:
Complesso forestale di afferenza:

Potrebbe interessarti anche:

  • Il cantiere Coghinas presenta una formazione forestale di elevato interesse naturalistico rappresentata da macchia evoluta, a prevalenza di corbezzolo e da lecci.
  • Area dalla morfologia accidentata con profonde incisioni provocate da torrenti a regime stagionale. Le pendenze sono molto accentuate e a tratti superiori al 70%. L'altimetria...
  • La foresta demaniale Funtanamela si estende, per 497 ha, nella zona centrale della Sardegna, ai confini tra le province di Oristano e Nuoro. La vegetazione è rappresentata da...
  • Si tratta di una superficie in occupazione temporanea di competenza sino al 2000 dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste e dal 2001 dell’Ente Foreste della Sardeg
  • La Foresta Demaniale Porto Conte si estende nei territori comunali di Sassari e di Alghero e ha una grande importanza naturalistico e ambientale per la presenza di diverse specie...
  • La Foresta Demaniale occupa i territori del monte Orri e quelli circostanti la miniera di Rosas che a metà dell'Ottocento ottennero la terza (in ordine cronologico) concessione...
  • L'UGB Sa Conchedda - Loelle è formata da due corpi separati. Nasce dall'unione delle ex UGB di Sa Conchedda e di Loelle.
  • Il Perimetro forestale di Allai si estende per 1042 ha sulle pendici nord-occidentali del Monte Grighine; è stato gestito dall’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste fino al...
  • Il cantiere, nato nel 1956, occupa una superficie complessiva di 164 ettari, di cui circa 70 sono ubicati lungo il litorale di Badesi. I restanti 95 ettari, di recentissima...
  • Con i suoi circa 10 mila ettari di foresta e macchia mediterranea, il comprensorio della foresta demaniale di Settefratelli è senza dubbio uno dei luoghi più affascinanti e...
  • Territori di proprietà comunale (Burgos e Bottidda) in concessione all’Ente Foreste dal 1991. La copertura forestale è costituita da boschi di leccio e roverella, spesso...