Modighina

Panorama del cantiere forestale di Modighina

L’Unità Gestionale di Base Modighina è gestita dall’Ente Foreste della Sardegna dal 2001. La superficie è interessata, prevalentemente, da macchia mediterranea e, in misura residuale, da alcuni lembi di sughereta e di ceduo matricinato di leccio. In particolare, è ravvisabile la serie sarda termomediterranea dell’olivastro. Tali micro boschi sono dominati dall’Olea europaea var. sylvestris e Pistacia lentiscus, a determinare quella che viene definita l’associazione Oleo-lentiscetum; al corteggio floristico partecipa anche l’Asparagus acutifolius. Le formazioni di sostituzione sono rappresentate da arbusteti a prevalenza di Pistacia lentiscus e Calicotome villosa, nonché da garighe delle classi Cisto-Lavanduletea.

Attività Forestali
Il ceduo matricinato di leccio, negli ultimi anni, è stato sotto posto ad interventi di trattamento moderato; anche le limitate superfici caratterizzate dalla presenza della sughera sono state interessate da interventi di ricostituzione boschiva.

Come si raggiunge:
Raggiunta la strada statale n.442, all’altezza dell’incrocio per Villa Sant’Antonio, nei pressi dei Comuni di Assolo e Senis, si percorre la strada provinciale che porta al Comune di Asuni, all’ingresso del quale si accede ad una strada comunale che dopo 4 km circa giunge all’ingresso del cantiere forestale in località Su Stiddiu
Condividi:
Scheda
Tipologia:
Servizio di appartenenza:
Complesso forestale di afferenza:

Potrebbe interessarti anche:

  • Perimetro forestale di notevole bellezza paesaggistica e naturalistica in particolare per la presenza di sugherete di alto pregio per il sughero gentile di ottima qualità (prima...
  • La foresta demaniale di Gutturu Pala-Pubusinu (comune di Fluminimaggiore) proviene dalla società Piombo Zincifera che - con la fine dell’attività mineraria - cedette i terreni di...
  • La Foresta Demaniale Porto Conte si estende nei territori comunali di Sassari e di Alghero e ha una grande importanza naturalistico e ambientale per la presenza di diverse specie...
  • La zona sede degli interventi previsti fa parte di un ampio perimetro forestale in occupazione temporanea gestito dall’Ente Foreste Servizio Territoriale di Lanusei, per una...
  • La vegetazione del Monte Albo è formata in gran parte da specie tipiche dell’area mediterranea ed è costituita da circa 660 specie, elemento che la distingue come area di notevole...
  • Il Monte Arrubiu-Casargius ed il Monte Genis si sviluppano tutti lungo l'asse Ovest-Est del perimetro forestale. La quota più elevata è Monte Genis con una altitudine di 979 mt s...
  • La foresta Sorilis presenta importanti impianti di rimboschimenti di conifere e latifoglie. Presenti ancora molte estensioni spontanee di macchia a corbezzolo, fortemente...
  • Questa unità gestionale è costituita da due cantieri della Sardegna sud-occidentale che ricadono amministrativamente nel territorio comunale di Gonnesa , compresi nel campo dunale...
  • Importante meta turistica, è attrezzata con accoglienti infrastrutture ricettive e comodi sentieri che la percorrono in tutta la sua estensione; all'interno del complesso è...
  • La foresta demaniale di Alase, con una superficie di circa 1565 ettari, ricade interamente nel comune di Aritzo. Un complesso forestale che ha origine nel Flumendosa a 418 m.s.l.m...
  • Dal punto di vista fitoclimatico la zona si inquadra nel Lauretum secondo tipo (a siccità estiva) sottozona calda e media. Il complesso forestale "CEDRINO" è situato nel Comune di...
  • Il cantiere forestale Monte Omu - Perd'e Pibera ha un estensione di circa 386 ettari ed è costituito da due corpi principali, quello di Perd’e Pibera e quello di Monte Omu. Il...