Sardegna-Senegal: al centro della visita del ministro senegalese anche un protocollo di intesa con l'Ente Foreste

08 Ottobre 2015
un momento della visita della delegazione Senegalese al Servizio territoriale di Oristano

Il ministro senegalese Kane ha parlato dei problemi di desertificazione e degrado ambientale che affliggono diverse zone del Senegal:

da cui l'esigenza di predisporre una bozza di protocollo d’intesa fra l’Ente Foreste e la Repubblica del Senegal
contenente tutte le azioni necessarie per la cooperazione e il trasferimento di competenze nella cura e salvaguardia ambientale.
 

Cosa prevederà il protocollo di intesa

In particolare, una volta sottoscritto ed approvato dalle parti l'Ente Foreste fornirà al governo del Senegal formazione ed assistenza su:
- tecniche vivaistiche (e conduzione tecnica delle aziende vivaistiche secondo criteri eco-compatibili, sia in pieno campo, sia in contenitore);
- tecniche di preparazione del suolo (andante, a gradoni, a gradoncini) e tecniche di impianto (semina o piantagione)
- tecniche di gestione selvicolturale degli impianti già affermati e successiva gestione forestale "attiva" ;
- tecniche GIS per la gestione del territorio;
- sicurezza sul lavoro (intesa come prevenzione e sicurezza dei lavoratori).

29 e 30 settembre: visite nelle strutture dell'Ente Foreste
I primi due giorni della visita sono stati caratterizzati dall'accoglienza e trasporto ad Oristano a cura dell'Ente Foreste.
Le prime tappe della delegazione proveniente da Dakar e guidata dal Ministro senegalese Yaya Abdoul Kane (accompagnato da El Hadji Sidy Niang, primo consigliere del Ministro, e da Idrissa Balde, primo consigliere e rappresentante del Ministro dell’Ambiente) hanno previsto, infatti:

- una visita alla struttura del vivaio di Campulongu, durante la quale si è mostrato il ciclo produttivo del vivaio (ombrari, piantonaio, etc..) insieme alle varie azioni per il mantenimento ed il miglioramento della biodiversità (certificazione del materiale di propagazione forestale) ed ai macchinari e la gestione della sicurezza nell'attività vivaistica.
- una visita ad alcune aziende agro-zootecnica dell'oristanese;
- visita alla pineta di Is Arenas (Narbolia) per illustrare gli interventi di stabilizzazione delle dune effettuati una decina di anni or sono, con specifici dettagli sulle problematiche gestionali delle specie esotiche utilizzate nel rimboschimento (specie alloctone a comportamento invasivo).
- visita al complesso forestale del Monte Arci con illustrazione del Piano Territoriale di Distretto Arci- Grighine. Si è parlato del rimboschimenti con Pinus radiata e Pinus pinaster con attuale potenziale finalità di biomasse ad uso energetico;
- visita alle Pinete litoranee di Arborea, oggetto di interventi di gestione da parte dell’Ente Foreste, per illustrare la rinnovazione naturale nelle zone percorse da incendio e le problematiche fitosanitarie all’interno dei popolamenti artificiale di conifere; per concludere si è offerta alla delegazione una dimostrazione pratica di abbattimento dei tronchi-esca per la lotta al Tomicus, con l'occasione esponendo anche le particolarità dell'attrezzatura per la sicurezza nell'attività selvicolturale.
 

1 ottobre: incontro istituzionale con il vice presidente della Regione Sardegna

Presso la sala Giunta di viale Trento, incontro bilaterale sulle azioni di prevenzione dell’immigrazione clandestina, contrasto alla desertificazione, assistenza tecnica e trasferimento di competenze per lo sviluppo dell’agricoltura. All'incontro era presente anche il commissario straordinario dell’Ente Foreste, prof. Giuseppe Pulina.
Maggiori dettagli su questo incontro nel sito regione.sardegna.it

Condividi:

Notizie ed eventi

21 Gennaio 2020

È stata indetta una procedura selettiva pubblica per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la nomina dell’ Organismo indipendente di valutazione della performance (OIV) dell’...

17 Gennaio 2020

Forestas partecipa alle attività del progetto promosso dalla Rete Rurale Nazionale, per la valorizzazione del sughero. Il mese prossimo un interessante workshop in Calabria...

17 Gennaio 2020
Avviso del Servizio Territoriale di Cagliari

Il sorteggio pubblico delle domande pervenute si terrà il giorno 21 gennaio, ore 11 , presso gli uffici del Servizio Territoriale in località is Bagantinus a...

15 Gennaio 2020

In occasione della festività patronale, venerdì 17 gennaio, gli uffici del Servizio Territoriale di Cagliari situati a Bagantinus (Decimomannu - CA) resteranno chiusi al pubblico.

(Comunicazione a cura dell'URP...

17 Dicembre 2019

La scadenza per l'invio degli abstract è stata spostata al 15 gennaio 2020

Il comitato scientifico sarà lieto di ricevere contributi sotto forma di abstract secondo questi temi legati all’ agroforestazione...

13 Dicembre 2019

Sono stati pubblicati in albo pretorio gli esiti della selezione di 2 figure professionali (geografo, comunicatore) per la fase finale del progetto, Interreg “ INTENSE ” Itinerari Turistici ciclo-escursionistici Sostenibili nell...

12 Dicembre 2019

Il Servizio Territoriale di Cagliari informa che sono sospese la vendite e le concessioni delle piantine sino al prossimo 13 gennaio 2020 presso il punto vendita di Bagantinus (Decimomannu).

06 Dicembre 2019

Si informano gli interessati che sono stati pubblicati gli esiti della valutazione TITOLI per i due profili ( GEOGRAFO e COMUNICATORE ).

Sono da considerarsi convocati per il colloquio orale tutti e soli gli ammessi,...

05 Dicembre 2019

Su questo tema importante, si è dato il via al progetto triennale per un futuro al riparo dai rischi nel parco di Tepilora , sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD , l'unico selezionato in Sardegna nel bando 2018...

03 Dicembre 2019

Scadrà il giorno 3 gennaio 2020 il termine per inviare la propria candidatura ed ottenere - per l'anno 2020 - l'allestimento della mostra durante manifestazioni organizzate da vari soggetti (scuole pubbliche in primis)...

02 Dicembre 2019

Sono state stabilite le date per i colloqui relativi alle selezioni per i due profili ( GEOGRAFO e COMUNICATORE ) per il completamento delle attività del progetto INTENSE.

26 Novembre 2019

Partito oggi, ufficialmente, il progetto di cooperazione transfrontaliera LIVINGAGRO , finanziato dal programma ENI CBCMed. La Regione Sardegna ospita per due giorni i rappresentanti provenienti da Giordania, Grecia, Libano...