L'esposizione itinerante "Mostra naturalistica del Monte Arci"

26 Agosto 2013
esemplare di cervo sardo - foto su Digital Library

Fruizione della mostra itinerante
Lo stand itinerante è uno spazio che l’Ente Foreste mette a disposizione della collettività per manifestazioni, festival ed eventi.
Dopo aver consultato il calendario degli eventi disponibile sul sito SardegnaForeste (sezione Agenda)
gli interessati possono mandare un richiesta formale indirizzata a:
Ente Foreste della Sardegna
sede Presidenza e Direzione Generale,
viale Luigi Merello n.86 - 09123 Cagliari
oppure contattare il numero telefonico 070.2799285 (sig. Pierluigi Palmas)
oppure far pervenire la richiesta direttamente utilizzando e compilando il modulo on-line:
Modulo per richiesta allestimento mostra itinerante

Finalità della mostra itinerante
Questo allestimento è dedicato alla esibizione a carattere non istituzionale del lavoro di un gruppo di dipendenti dell'Ente Foreste, a differenza dell'allestimento ufficiale (la mostra itinerante Sardegna Foreste, i tesori naturali di un’isola) finalizzata alla promozione delle azioni svolte dall’Ente Foreste della Sardegna a salvaguardia del patrimonio naturalistico sardo ed alla sensibilizzazione ed educazione ambientale sostenuta dalla Regione Sardegna.

Anche questa mostra è aperta a tutti e si rivolge in particolare ai più giovani: lo scopo è promuovere i valori ecologici e l'amore per le particolarità della terra sarda: proprio per questa sua natura meno scientifica ma più vicina alla percezione del territorio da parte della popolazione, spesso questa mostra è richiesta nei contesti delle sagre popolari e delle feste di paese.

Caratteristiche dello spazio espositivo
L'allestimento completo occupa un’area di circa 150 metri quadri, ma sono possibili installazioni modulari ridotte in funzione dello spazio disponibile (minimo 30 metri quadri).

Si tratta di una mostra costituita da diverse sezioni, che sono:
- fauna selvatica della Sardegna: vengono esposte le riproduzioni di numerose specie selvatiche tipiche della Sardegna (ghiro sardo, lepre sarda, topo quercino, daino, cervo sardo, coniglio selvatico, muflone, cinghiale etc e decine di esemplari dell'avifauna...);
- riproduzione del bosco: angoli di natura ricreati ad hoc con piante provenienti dai vivai, grossi frammenti di rocce, tronchi d'albero con muschio, affiancati per contrasto con la riproduzione di un angolo di bosco percorso dal fuoco (lo scopo didattico è mostrare la differenza tra la flora e fauna vitale e quella "uccisa" dagli incendi); schede fotografiche supportano le descrizioni;
- sezione micologica: riproduzioni tridimensionali di numerosissime tra le specie di funghi della Sardegna;
- sezione "minerali e fossili": centinaia di esemplari raccolti dai dipendenti in tutti i territori della Sardegna;
- xiloteca: esposizione di svariate sezioni dei fusti di molte specie forestali legnose ed arbustive locali.

Localizzazione della mostra
I contenuti della mostra provengono da un nucleo iniziale creato nelle foreste del Monte Arci, i cui fabbricati (nei comuni di Usellus e Pau) fungono tra l'altro da deposito del materiale espositivo. Si programma di allestire inoltre uno spazio di riferimento stabile per la mostra nei fabbricati in corso di realizzazione presso la foresta demaniale di s'Acquafrida

Condividi:

Notizie ed eventi

21 Gennaio 2020

È stata indetta una procedura selettiva pubblica per l’acquisizione di manifestazioni di interesse per la nomina dell’ Organismo indipendente di valutazione della performance (OIV) dell’...

17 Gennaio 2020

Forestas partecipa alle attività del progetto promosso dalla Rete Rurale Nazionale, per la valorizzazione del sughero. Il mese prossimo un interessante workshop in Calabria...

17 Gennaio 2020
Avviso del Servizio Territoriale di Cagliari

Il sorteggio pubblico delle domande pervenute si terrà il giorno 21 gennaio, ore 11 , presso gli uffici del Servizio Territoriale in località is Bagantinus a...

15 Gennaio 2020

In occasione della festività patronale, venerdì 17 gennaio, gli uffici del Servizio Territoriale di Cagliari situati a Bagantinus (Decimomannu - CA) resteranno chiusi al pubblico.

(Comunicazione a cura dell'URP...

17 Dicembre 2019

La scadenza per l'invio degli abstract è stata spostata al 15 gennaio 2020

Il comitato scientifico sarà lieto di ricevere contributi sotto forma di abstract secondo questi temi legati all’ agroforestazione...

13 Dicembre 2019

Sono stati pubblicati in albo pretorio gli esiti della selezione di 2 figure professionali (geografo, comunicatore) per la fase finale del progetto, Interreg “ INTENSE ” Itinerari Turistici ciclo-escursionistici Sostenibili nell...

12 Dicembre 2019

Il Servizio Territoriale di Cagliari informa che sono sospese la vendite e le concessioni delle piantine sino al prossimo 13 gennaio 2020 presso il punto vendita di Bagantinus (Decimomannu).

06 Dicembre 2019

Si informano gli interessati che sono stati pubblicati gli esiti della valutazione TITOLI per i due profili ( GEOGRAFO e COMUNICATORE ).

Sono da considerarsi convocati per il colloquio orale tutti e soli gli ammessi,...

05 Dicembre 2019

Su questo tema importante, si è dato il via al progetto triennale per un futuro al riparo dai rischi nel parco di Tepilora , sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD , l'unico selezionato in Sardegna nel bando 2018...

03 Dicembre 2019

Scadrà il giorno 3 gennaio 2020 il termine per inviare la propria candidatura ed ottenere - per l'anno 2020 - l'allestimento della mostra durante manifestazioni organizzate da vari soggetti (scuole pubbliche in primis)...

02 Dicembre 2019

Sono state stabilite le date per i colloqui relativi alle selezioni per i due profili ( GEOGRAFO e COMUNICATORE ) per il completamento delle attività del progetto INTENSE.

26 Novembre 2019

Partito oggi, ufficialmente, il progetto di cooperazione transfrontaliera LIVINGAGRO , finanziato dal programma ENI CBCMed. La Regione Sardegna ospita per due giorni i rappresentanti provenienti da Giordania, Grecia, Libano...