L'aquila del Bonelli tornerà a volare in Sardegna

11 Aprile 2018
Aquila fasciata (o del Bonelli) in volo (foto: progetto life aquila-a-life.org)

Una bella notizia che vede ancora l'Agenzia regionale Forestas in prima linea per la valorizzazione della fauna selvatica della Sardegna
Il 16 marzo 2018 è stata firmata la convenzione tra Agenzia Fo.Re.S.T.A.S. e l’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale) per la reintroduzione dell'aquila del Bonelli (Aquila fasciata) in Sardegna. La convenzione, è stata siglata nell'ambito del progetto Life “AQUILA a-Life” (LIFE16 NAT/ES/000235) che persegue l’incremento dell'areale di distribuzione di questo raro rapace nel Mediterraneo occidentale ed il recupero della specie oggi classificata, in Italia, in pericolo critico di estinzione.

Coordinato dal GREFA (Grupo para la Rehabilitación de la Fauna Autóctona y su Hábitat) una ONG spagnola che si occupa di conservazione della natura anche attraverso il recupero di fauna in difficoltà e programmi di captive breeding, il progetto è iniziato ad ottobre 2017 con il mandato dell'Assessorato Regionale della Difesa dell'Ambiente, ed avrà una durata di 5 anni coinvolgendo altri partner spagnoli e francesi.
 

Cosa prevede il parternariato per la Sardegna

Le azioni in capo ad ISPRA (Area per l’Avifauna Migratrice) prevedono la reintroduzione della specie in Sardegna, ove l’estinzione risale probabilmente alla fine degli anni Ottanta o primi anni Novanta.
Nel corso dei cinque anni del progetto si prevede il rilascio in Sardegna di almeno 25 esemplari, provenienti dalla rete di allevamenti spagnoli e francesi, in particolare il centro GREFA Majadahonda di Madrid, utilizzando l’ormai sperimentata tecnica dell’hacking all’interno di voliera di ambientamento. Si tratta di un'operazione molto delicata per la quale saranno impegnati i tecnici dell’Agenzia Fo.Re.S.T.A.S. affiancati dagli specialisti del GREFA e dai colleghi dell’ISPRA.

 

Una specie ormai estinta in Sardegna

L'Aquila fasciata è un uccello rapace della famiglia Accipitridae.
Il suo nome comune - aquila del Bonelli - è un omaggio all'ornitologo Franco Andrea Bonelli (XIX secolo).
La specie in Sardegna era stanziale, ma ad oggi è purtroppo estinta: possono verificarsi osservazioni di soggetti erratici provenienti dal resto dell'areale mediterraneo (Africa del nord, Sicilia, Spagna, Baleari).
Lunga 65-70 cm, con apertura alare di 150-160 cm, e peso medio di 2 kg.
Le parti superiori sono bruno scuro, in contrasto con quelle inferiori più chiare, con una macchia bianca sul dorso. Testa piccola ma sporgente, ali ampie che appaiono squadrate con margini quasi paralleli, con un leggero assottigliamento all'estremità. Coda lunga, grigia e con una banda nera (fascia) terminale che probabilmente le dà il nome.
Becco grigio-bluastro con punte nere e cera gialla, zampe imponenti e gialle. Iride giallo brillante. Volo attivo con battute non profonde ma frequenti e potenti. In volteggio le ali sono piatte e la coda chiusa o parzialmente spiegata.
Frequenta ambienti rocciosi e aperti, a quote non molto elevate, nelle valli fluviali, boschi a macchia mediterranea, pascoli, zone paludose. Si nutre di piccoli mammiferi e di uccelli, talvolta lucertole e serpenti. Caccia gli uccelli in volo con estrema destrezza.

Condividi:

Notizie ed eventi

18 Novembre 2019

A NUORO dal 18 al 22 novembre 2019 , una serie di eventi aperti al pubblico, sul tema dell' Agro-forestazione , co-organizzato dall'Agenzia Forestas.

13 Novembre 2019

Pubblicato un Avviso di procedura comparativa per il conferimento di un incarico di assistente tecnico-amministrativo nell’ambito degli interventi sulla Rete Escursionistica della Sardegna...

11 Novembre 2019

Un primo report sul lavoro dedicato ai Paesaggi Forestali col contributo dell'Agenzia al progetto di Ricerca "Paesaggi rurali della Sardegna" , coordinato dall' Osservatorio del Paesaggio...

07 Novembre 2019

In pubblicaizone un avviso per selezionare 2 figure professionali di supporto alla gestione di dati e contenuti promozionali degli itinerari ciclo-escursionistici della Sardegna...

07 Novembre 2019

EURAF 2020 si terrà in Sardegna dal 18 al 20 maggio 2020 . Sarà un’importante occasione di scambio di idee e risultati scientifici e di confronto sugli indirizzi e le pratiche emergenti nel settore...

05 Novembre 2019

Si pubblicano, nella sezione Concorsi, le graduatorie definitive (approvate con Determinazione del sostituto Direttore Generale ) per le assunzioni di 15 impiegati tecnici e 12 amministrativi...

05 Novembre 2019

Un avviso per la vendita di Legna di Pino , depezzata non in catasta, all'imposto, nel PRESIDIO FORESTALE di CASTIADAS .

05 Novembre 2019

Rispetto alla precedente comunicazione di fine ottobre, alcune variazioni su luoghi e date...

05 Novembre 2019

Si sono verificati problemi che riducono sensibilmente le attività e gli orari di vendita nei due principali vivai produttivi dell'Agenzia Forestas, a Campulongu e Bagantinus.

30 Ottobre 2019

Gli uffici della Direzione Generale dell'Agenzia Forestas, come ogni altro ufficio del Sistema Regione , resteranno chiusi nelle due giornate del:

mercoledì 30 ottobre 2019 , per la festività patronale di Cagliari...
24 Ottobre 2019

Comunicato Stampa - 24 ottobre 2019 : Al via il progetto “ LIVINGAGRO – Cross Border Living Laboratories for Agroforestry ” finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENI CBC Bacino del Mediterraneo 2014-2020

16 Ottobre 2019

Aveva suscitato l'attenzione e l'affetto di migliaia di lettori, il salvataggio di un giovane Muflone vicino a Gorroppu , poi consegnato al personale di Forestas e ricoverato nel Centro Fauna Selvatica a Bonassai. Purtroppo però le condizioni...