Intervento del prof. Agnoletti sul Marganai

12 Novembre 2015
Marganai, panoramica

Il Prof. Mauro Agnoletti, direttore del Laboratorio per il Paesaggio, Scuola di Agraria, Università di Firenze, nonché esperto scientifico della Convenzione per la Diversità Biologica delle Nazioni Unite, UNESCO WHC, FAO GIAHS, European Landscape Convention, è anche coordinatore del Gruppo di Lavoro sul Paesaggio, Rete Rurale Nazionale MIPAAF ed è uno dei massimi esperti in materia di paesaggio forestale.

Il prof. Agnoletti rassicura ironicamente "chi pensa che i boschi della Sardegna siano in pericolo" e ricorda che "il paesaggio forestale unico" che caratterizza il nostro paese è fatto di formazioni e boschi non di origine naturale, ma frutto dell’opera dell'uomo nel corso dei secoli: il "governo a ceduo" rientra tra le pratiche connaturate alla storia del paesaggio italiano e non appare corretto demonizzare una modalità di gestione attiva e sostenibile del bosco, che oggi interessa poco più di 100.000 ettari in Sardegna.

Passando all'argomento principale, Agnoletti sottolinea come l'erosione sia un fenomeno naturale, le attività antropiche possono influenzarla in positivo o in negativo: certamente si interviene sull'ambiente coltivando o sfruttando un bosco o un pascolo, e tuttavia (a patto di farlo in maniera sostenibile e con i criteri dettati dall'evoluzione dei saperi e della scienza forestale) questo intervento dell'uomo può essere accettato e consapevole del fatto che "senza le colture agricole e lo sfruttamento delle risorse non esisterebbe la nostra civiltà". Ancora su questo punto l'esperto di paesaggio afferma "il fatto che il taglio di un bosco procuri una desertificazione irreversibile non ha fondamento".

Con esempi e dati, Agnoletti passa poi a dimostrare che il bosco non garantisca a priori la massima protezione dai dissesti ambientali e quindi (qui è posta l'enfasi dell'argomentazione) è sbagliato pensare che eliminare o sfruttare un bosco generi un disastro ambientale irreversibile.

Chiarito che non si vuole sostenere od incentivare la distruzione del bosco ma si vuole ricomprenderne lo sfruttamento delle sue risorse naturali nel quadro della gestione forestale sostenibile, il coordinatore del gruppo di lavoro sul paesaggio presso il Ministero dell'Agricoltura tocca un altro punto sensibile della questione Marganai, asserendo che in linea generale "la ceduazione rappresenta la forma di governo del bosco più diffusa in Italia, ed è una pratica storica caratteristica del nostro paesaggio", si tratta di una "pratica colturale" che non altera in modo irreversibile il paesaggio ma lo gestisce con interventi periodici.

Significativa e pertinente con il caso del Marganai e con l'operato dell'Ente Foreste anche l'affermazione secondo la quale "le scienze forestali l’hanno sistematizzata [la ceduazione, ndr] per assicurare il mantenimento del suolo e la rinnovazione del bosco, poiché l’obiettivo della selvicoltura è utilizzare il bosco e mantenerlo, non distruggerlo".

Infine, il prof. Agnoletti spiega come il problema di fondo - dal suo autorevole punto di vista - sia il confronto, ormai planetario, fra chi ritiene che l’uomo non debba toccare la natura e chi invece pensa che possa farlo senza necessariamente distruggere il pianeta. E, per il paesaggio italiano, fra chi pensa che dovremmo assomigliare a Scandinavia o Canada oppure rimanere l’Italia, cioè coltivare la terra e i boschi e creare paesaggi culturali che il mondo ci invidia.

Per la versione integrale degli interventi di Agnoletti si rimanda al suo blog
- La selva del Sulcis: allarme per il paesaggio forestale sardo?
- Foresta di Marganai nel Sulcis, gestione del bosco e dissesto idrogeologico

Articoli correlati
- Appunti del prof. PIUSSI sul Marganai
- Come nel medioevo le foreste diventarono una risorsa di primaria importanza (intervento di PAOLO MIELI sul Corriere della Sera;
- GESTIONE SOSTENIBILE DEI BOSCHI CEDUI: un progetto LIFE finanziato dall'Unione Europea nel 2015 al quale ENTE FORESTE PARTECIPA ATTIVAMENTE.

Condividi:

Notizie ed eventi

19 Settembre 2019

Il censimento del Cervo sardo viene condotto dall’Agenzia Forestas ogni anno, in vari areali dell'Isola, per studiare la distribuzione, la consistenza ed il trend evolutivo delle diverse popolazioni presenti.

 ...

16 Settembre 2019

Pubblicata nella sezione "Bandi, Avvisi ed altri atti" la Delibera per la  Nomina Commissione per Avviso pubblico per l’acquisizione della manifestazione di disponibilità per la nomina a Direttore Generale dell’Agenzia FoReSTAS

12 Settembre 2019

La procedura (avviata nel maggio 2019) è stata revocata, in considerazione di un atto di indirizzo prot. n. 4879 del 19.08.2019 dell’Assessore regionale della Difesa Ambiente della Regione Sardegna.

06 Settembre 2019

Pubblicato in Albo Pretorio (categoria: concorsi) l'avviso per l’acquisizione di disponibilità alla nomina di Direttore Generale dell’Agenzia FoReSTAS.

03 Settembre 2019

Il Tavolo Tecnico Regionale per la governance della Rete Sentieristica della Sardegna (RES) è convocato per 2 sedute operative questo mese:  mercoledì 4 settembre, presso la sede Forestas di viale Merello di ...

29 Agosto 2019

I termini per candidarsi all'Open Innovation Challange sono stati prorogati sino al 15 settembre 2019.  
Per CONTATTI per maggiori INFORMAZIONI consultare l'...

27 Agosto 2019

Hai un'idea per aumentare il valore ambientale economico o sociale dei prodotti non legnosi del bosco? FINO AL 31 AGOSTO sono aperte le candidature a questo "OPEN INNOVATION CHALLANGE"!

...

26 Agosto 2019

Attraverso un questionario è possibile partecipare alla Ricerca scientifica condotta da Politecnico di Torino e FoReSTAS sui servizi ecosistemici erogati dai Paesaggi Forestali (in particolare boschi di sughera)...

30 Luglio 2019

Anche quest'anno la Protezione Civile della Regione Piemonte ha messo a disposizione dell'Agenzia Forestas tre automezzi Land Rover con allestimento antincendio boschivo.

29 Luglio 2019

Si è perfezionato l'accordo tra Enel Green Power (divisione del Gruppo Enel specializzata nello sviluppo e gestione delle energie rinnovabili) e Forestas per il compendio del Gusana...

29 Luglio 2019

Sono stati pubblicati oggi in Albo pretorio, gli esiti della procedura selettiva per impiegati di IV livello...

29 Luglio 2019

A causa degli imprevisti impegni per la Campagna Antincendio 2019, la procedura in oggetto è SOSPESA fino al termine delle attività Anticendio, almeno sino al 15 ottobre 2019.