Il ritorno dell'Aquila del Bonelli in Sardegna

14 Settembre 2018
Aquila del Bonelli (con preda, da progetto Aquila A-life)

Stanno bene, costantemente osservati dai tecnici ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) e di Forestas.
E stanno crescendo i primi 5 pulli di Aquila del Bonelli arrivati a Tepilora dal mese di giugno, ospitati dalla voliera provvisoria progettata e realizzata appositamente per loro in un selezionato cantiere forestale, dove poi saranno al tempo debito lasciati in libertà, dopo un periodo di ambientamento.
Gli aquilotti provengono dalla Francia e dalla Spagna, da dove arrivano grazie al progetto Aquila A-Life in collaborazione con il centro di competenza del Grefa Espana, con la Provincia di Nuoro e la Regione Sardegna (ass.to Difesa Ambiente).
 

La reintroduzione dell’Aquila del Bonelli (Aquila fasciata)

Per la Sardegna rappresenta una grande opportunità: sia per la conservazione della specie, anche attraverso il ripristino della continuità di areale nel Mediterraneo centro-occidentale e sia per la valorizzazione del bene ambientale. Si tratta del ritorno in Sardegna di una specie importante, anche per il controllo naturale delle popolazioni di corvidi.

Alle prime 4 giovani aquile i ricercatori hanno già dato un nome, spesso ispirato dai luoghi del parco che sta ospitando il progetto: sono Abbaluchente, Posada, Tepilora, ed Helmar (quest’ultimo in onore del naturalista Helmar Schenk).
Al quinto aquilotto, ultimo arrivato, è stato dato il nome di Nurasè dal personale di FoReSTAS di Bitti.
Tutti e cinque si trovano attualmente nella voliera di ambientamento e sono quasi pronti per la liberazione ma bisognerà attendere ancora un po’ per l’apertura della grande gabbia che li ha ospitati sin dall’arrivo in terra sarda, quando erano così giovani da non poter ancora volare.
 

Il progetto durerà 5 anni interessando anche altre aree della Sardegna

Coordinato da GREFA, una ONG spagnola che si occupa di conservazione della natura anche attraverso il recupero di fauna in difficoltà e programmi di captive breeding, il progetto è iniziato ad ottobre del 2017, ha una durata di 5 anni e coinvolge diversi partner internazionali.
Le azioni in capo ad ISPRA, Area per l’Avifauna Migratrice, prevedono la reintroduzione della specie in Sardegna, ove l’estinzione risale probabilmente agli anni ‘90 del secolo scorso.
La collaborazione di Forestas interesserà vari territori nell'Isola (ove sarà ritenuta adeguato il territorio per conformazione alla vita del rapace) e supporterà tutte le fasi dal trasporto dei pulli in Sardegna al loro pre-ambientamento in voliera sino al rilascio ed al controllo nel primo periodo delle Aquile del Bonelli in Natura tra le nostre montagne.

Dopo il rilascio in natura delle prime 5 aquile si raggiungerà un importante obiettivo del progetto Life “Aquila a-Life” che prevede il rilascio di altrettanti esemplari ogni anno e fino al 2022, interessando anche altre zone dell’Isola: la finalità generale è l’incremento dell’areale dell’Aquila di Bonelli nel Mediterraneo occidentale ed il recupero della specie oggi classificata, in Italia, come in pericolo critico di estinzione.
 

Documenti e link

 

Condividi:

Notizie ed eventi

12 Settembre 2019

La procedura (avviata nel maggio 2019) è stata revocata, in considerazione di un atto di indirizzo prot. n. 4879 del 19.08.2019 dell’Assessore regionale della Difesa Ambiente della Regione Sardegna.

06 Settembre 2019

Pubblicato in Albo Pretorio (categoria: concorsi) l'avviso per l’acquisizione di disponibilità alla nomina di Direttore Generale dell’Agenzia FoReSTAS.

03 Settembre 2019

Il Tavolo Tecnico Regionale per la governance della Rete Sentieristica della Sardegna (RES) è convocato per 2 sedute operative questo mese:  mercoledì 4 settembre, presso la sede Forestas di viale Merello di ...

29 Agosto 2019

I termini per candidarsi all'Open Innovation Challange sono stati prorogati sino al 15 settembre 2019.  
Per CONTATTI per maggiori INFORMAZIONI consultare l'...

27 Agosto 2019

Hai un'idea per aumentare il valore ambientale economico o sociale dei prodotti non legnosi del bosco? FINO AL 31 AGOSTO sono aperte le candidature a questo "OPEN INNOVATION CHALLANGE"!

...

10 Settembre 2019

Una Ricerca scientifica  condotta da Politecnico di Torino e FoReSTAS per valutare, in termini sia biofisici che economici, i servizi ecosistemici erogati dai paesaggi forestali (in particolare boschi di sughera...

30 Luglio 2019

Anche quest'anno la Protezione Civile della Regione Piemonte ha messo a disposizione dell'Agenzia Forestas tre automezzi Land Rover con allestimento antincendio boschivo.

29 Luglio 2019

Si è perfezionato l'accordo tra Enel Green Power (divisione del Gruppo Enel specializzata nello sviluppo e gestione delle energie rinnovabili) e Forestas per il compendio del Gusana...

29 Luglio 2019

Sono stati pubblicati oggi in Albo pretorio, gli esiti della procedura selettiva per impiegati di IV livello...

29 Luglio 2019

A causa degli imprevisti impegni per la Campagna Antincendio 2019, la procedura in oggetto è SOSPESA fino al termine delle attività Anticendio, almeno sino al 15 ottobre 2019.

24 Luglio 2019

 Concorso impiegati IV livello (Tecnici): Comunicazione

19 Luglio 2019

Sono stati pubblicati oggi in Albo pretorio, gli esiti della procedura selettiva per impiegati di IV livello...