Lactarius tesquorum

Lactarius tesquorum
Cappello:
4-10 cm; convesso poi appianato, con depressione centrale; superficie ricoperta da una lanosità di colore rosa più o meno carico; cuticola non zonata, orlo fortemente involuto, pellicola non asportabile.
Lamelle:
fitte, strette, annesso-decorrenti, spesso forcate bianco rosate.
Gambo:
altezza cm 2-3,5; diametro cm 0,8-1,2; caratteristicamente corto, attenuato alla base, talvolta scrobicolato, di colore giallo-rosato, cavo.
Carne:
soda, biancastra con sfumature zonate, specialmente alla base del gambo; latice biancastro, dal sapore molto pepato.
Habitat:
in zona mediterranea, tipicamente sotto il cisto.
Spore:
7-9 X 5-6 micron. Ellittiche, irregolarmente reticolate.
Commestibilità:
non commestibile.
Reazioni macrochimiche:
cuticola + FeSo4 = brunastro.
Osservazioni:
tipica specie dell' area mediterranea che cresce abbondantissima, esclusivamente sotto il cisto. può essere confuso con il L. mairei (anche questa specie tipica di questo ambiente), che per raggiunge dimensioni maggiori, ed ha un habitat diverso (presso Q. ilex e Q. suber).
Condividi:
Scheda
Funghi:
Etimologia:
tesquorum = delle lande desertiche.

Potrebbe interessarti anche:

  • 2-7 cm, emisferico poi piano. Superficie ocra olivacea , feltrata, ricoperta da fibrille brunastre. Margine inizialmente involuto.
  • 5-18 cm; convesso, poi appianato depresso e talvolta imbutiforme. Cuticola separabile, lucida, asciutta, rugosa, di colore giallo-arancio brillante; invecchiando scurisce a...
  • 4-15 cm; emisferico, poi convesso, infine appianato. Colore giallo-olivastro, a volte con tonalità grigiastre, ricoperto da fibrille radiali innate. Cuticola viscosa con tempo...
  • 2-5 cm; convesso poi appianato, di colore bruno fulvo, con il centro più scuro; cuticola viscosa con tempo umido; margine appendicolato da residui di velo biancastri.
  • 3-10 cm; convesso, spianato, infine depresso, non umbonato; colore bruno-rossastro, a volte zonato; orlo involuto talvolta scanalato.
  • 4-8 cm; emisferico, poi convesso, infine appianato e guancialiforme. Superficie bitorzoluta, screpolato con tempo secco e ventoso, untuoso con tempo umido. Colore bruno-scuro...
  • Un lichene è in effetti composto da due organismi distinti : tipicamente un fungo e un'alga . Il fungo viene detto micobionte (ovvero simbionte micotico , dato che i funghi sono...
  • 5-20 cm; emisferico, poi convesso, infine appianato. Colore camoscio-bruno chiaro. Cuticola asciutta, tipicamente screpolata in areole per il tempo secco.
  • 2-8 cm; campanulato-convesso poi appianato, leggermente umbonato; colore verde bluastro con tempo umido, glutinoso; tende a macchiarsi di giallo con tempo asciutto. Ricoperto da...
  • 2-6 cm, da convesso a campanulato-convesso. Superficie viscosa, ocra-brunastra o ocraceo-fulva, con fibrille radiali più scure. Margine involuto, biancastro negli esemplari...
  • 2-4 cm; da parabolico a campanulato, color grigio-bruno al centro, rosa-lillacino verso il margine.