Ortica comune

Pianta erbacea perenne alta 30-150 cm, rizomatosa che, come dice il nome, porta fiori femminili e maschili su due piante diverse. Il fusto è eretto a sezione quadrata. Il rizoma stolonifero-strisciante, giallastro. Ha foglie opposte a forma di cuore, ovali, con denti triangolari, pelose, picciolate, con lamina di norma 2-4 volte più lunga che larga e lungamente acuminata. Sia il fusto che le foglie sono ricoperti di peli urticanti, il cui secreto contiene un liquido irritante. I minuscoli fiori, unisessuali, sono di colore giallo-verde raccolti in infiorescenze a pannocchia poste all'ascella delle foglie. I fiori maschili a 4 tepali subeguali irsuti e 4 stami; i fiori femminili, a 4 tepali irsuti di cui i 2 interni più grandi degli esterni, possiedono stimmi con l'apice arrossato. I semi sono acheni ovali. L’ impollinazione è anemofila.

Corologia:
E' una specie subcosmopolita (Europa, Asia, Africa settentrionale, America), in Italia è diffusa in tutte le regioni.
Fenologia:
Fiorisce da aprile a luglio
Habitat:
Diffusa in tutto il mondo, l'ortica si trova fino ad un'altitudine massima di 2.400 m. Cresce nei terreni incolti, vicino alle case, lungo i viottoli, fra i detriti, nei boschi e lungo le siepi. Predilige luoghi umidi o ruderali, con terreno ricco di nitrati, corsi d’acqua.
Forma biologica:
Emicriptofita scaposa.
Curiosità:
In medicina l’Ortica viene utilizzata contro l'anemia, come tonico, contro i reumatismi, per il benessere della pelle e dei capelli. L'ortica e' preziosa anche per l'alimentazione. Le sue sommita' fresche, raccolte prima della fioritura, sono utilizzate in gastronomia per la preparazione di frittate e minestre. In agricoltura si utilizza insieme al mangime per le galline, per migliorare la produzione di uova. Attorno a questa pianta che cresce in mezzo ai ruderi sono nate anche molte leggende. Sono credenze popolari antiche che attribuivano all'ortica virtù magiche.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Urtica dioica L.
Nome sardo:
Fustikàle, pistiddòri, pitzianti, ortikata, ortiga
Flora:
Famiglia:

Potrebbe interessarti anche:

  • Pianta erbacea annuale, alta 10-30 cm, con fusto eretto-ascendente, ramoso, pubescente con foglie basali lanceolate ricoperte da fine peluria, con odore sgradevole.
  • Frutice lianoso sempreverde, prostrato-diffuso (strisciante sul terreno) o sormentoso-rampicante (su alberi, muri e rocce, raggiungente anche i 15 m. di lunghezza ) mediante...
  • A ppartenente alla famiglia Ranunculaceae , originario dell'Europa, del Caucaso e dell'Asia Minore.
  • Le sue dimensioni generalmente non superano i 10 metri di altezza, anche se sono stati osservati esemplari di 24 metri. La chioma è densa, conico-piramidale. Tronco dritto ed...
  • Arbusto sempreverde, spinescente, con fusti eretti, verde-scuri, i principali dritti, rigidi e striati, quelli secondari appiattiti e simili a foglie (cladodi) di forma da...
  • Arbusto o albero di piccole dimensioni alto fino a 10 metri, con chioma espansa, larga ed irregolare. Fusto spesso tortuoso e contorto, ramificato principalmente dalla base...
  • Piccolo albero di 5-7 metri in prevalenza arbusto a corteccia rossastra e foglie persistenti; rami giovani pubescenti ; chioma densa e compatta. Foglie sempreverdi, coriacee, di...
  • Pianta alta 15-60 cm. Fusto eretto, spesso arrossato alla base, tormentoso soprattutto nella parte superiore e foglioso sino all’infiorescenza. Foglie abbraccianti, oblungo-...
  • Arbusto, alto 1-2 metri. Rami eretti e flessibili, pubescenti da giovani. Fusto legnoso con corteccia color verde-olivacea. Foglie trifogliate, la fogliolina centrale più grande...
  • In fase giovanile ha un portamento slanciato ed elegante, nelle piante adulte si osserva una chioma sempre più espansa e maestosa; la specie può raggiungere notevoli dimensioni -...
  • Pianta arbustiva con fusto breve e tozzo, può raggiungere i 2-3 metri di altezza. Corteccia di
  • Il ciclamino primaverile è una pianta erbacea perenne, piccola tuberosa dai delicati fiori rosati. Si trova al centro–sud e nelle isole fino a 1200 m s.l.m..