Ombelico di Venere

Muschio su muretto a secco, con Ombelico di Venere (foto B.Manunza Sardegna Digital Library)

Noto anche come Erba scodellina, è una pianta fiorita, carnosa, perenne e commestibile della famiglia delle Crassulaceae.

La pianta si trova nel sud e nell'ovest d'Europa, spesso su pareti in ombra o in fessure umide della roccia.

Nel bosco non di rado è possibile trovarla in associazione nel muschio.

Ha fiori campanulati, inclinati o pendenti di colore giallo-verdastro, talvolta sfumati di rosa.

Frutti verdi che maturano in estate, contenenti piccolissimi semi.

Extra:

Viene utilizzato in medicina omeopatica, al suo succo vengono attribuite numerose proprietà terapeutiche, nessuna delle quali ha un rigoroso fondamento scientifico, ma per curiosità le elenchiamo di seguito: anti-infiammatorio per lo stomaco, il fegato o i brufoli della pelle; diuretico ed attivo contro i calcoli renali e contro la gotta e la sciatica, emostatico nelle ferite. Che altro chiedere a quest'erba ?

 

Habitat:
Cresce e riesce a vegetare senza patemi su rocce (anche verticali) e muretti a secco, purchè umidi o più in generale in luoghi freschi e ombrosi, meglio suoli silicei, fino a 1200 m di altitudine sul livello del mare.
Etimologia:
Il nome scientifico Umbilicus deriva dalla forma tondeggiante delle foglie, che hanno una depressione al centro.
Somiglianze e varietà:
Umbilicus pendulinus
Curiosità:
La pianta viene talvolta impiegata per alleviare il dolore su graffi della cute applicando la foglia sulla pelle dopo aver rimosso la cuticola superficiale.
Tags:
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Umbilicus rupestris
Nome sardo:
Biddiu 'e Venere, Càlixi de muru, Calighe de muru, Calicciu de muru, Cappeddemuru, Arecci di fraddi
Flora:
Divisione:
Approfondimenti

Contenuti correlati

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • La quercia da sughero è un albero alto fino a 15 m , con chioma globosa, rada e piuttosto irregolare. Negli alberi isolati la chioma è espansa, tondeggiante e più compatta. Il...
  • Cresce in praterie piuttosto evolute, negli angoli più aridi dei prati da sfalcio, ai margini di boschi o delle strade, su suoli argillosi piuttosto profondi, preferibilmente al...
  • Pianta endemica della Sardegna e della Corsica, è un arbusto con portamento elegante, ramoso con peli ghiandolari sparsi sul fusto, sulle foglie e sulle inflorescenze. Foglie...
  • Il ciclamino primaverile è una pianta erbacea perenne, piccola tuberosa dai delicati fiori rosati. Si trova al centro–sud e nelle isole fino a 1200 m s.l.m..
  • Comunemente chiamato Pino domestico, Pino da pinoli e saltuariamente Pino italico, Pinus pinea è un albero maestoso, alto fino a 15-20 metri, ramificato in alto con chioma espansa...
  • Suffrutice pulvinoso, molto ramificato alla base, con fusti legnosi sub-eretti o striscianti, emana una forte profumazione aromatica. Foglie lineari-lanceolate, brevemente...
  • Albero sempreverde che può raggiungere i 15-30 m di altezza. Le foglie sono pendule, coriacee e aromatiche e presentano una particolarità sono eterofille (le foglie giovani sono...
  • Pianta slanciata alta 15-50 cm , con infiorescenza lassa e allungata. Foglie di colore verde chiaro prossime al grigio, oblungo-lanceolate. Tepali esterni ovati, acuti, color...
  • Pianta arbustiva, alta fino a 1.5 metri con rami lassi e talvolta ricurvi, con robuste spine, densamente pubescenti. Diffusa in tutta la Sardegna, è un arbusto caducifoglio, con...
  • Sull'Isola dell'Asinara è presente a Elighe Mannu e Cala Dei Ponzesi.
  • Il nome latino del Cedro licio può indurre in errore, infatti, phonicea non rimanda alla regione Fenicia ma al greco "φοινικεος" che significa rosso porporino , come il colore...
  • Albero o arbusto longevo di media altezza, dai rami giovani induriti e spinescenti. Tronco contorto e corteccia grigio chiara più o meno liscia. Chioma espansa. Foglie coriacee a...