Centocchio azzurro

Centocchio azzurro (foto di Cristian Mascia)

Primulacea annuale, poco pelosa, dalle dimensioni ridotte (tra i 5 ed i 15 cm). 
Fusto erbaceo, ascendente, molto ramoso, di colore verde.
Foglie opposte, di un bel verde, più chiare inferiormente.

Fiore con 5 petali finemente denticolati, di colore azzurro, raramente bianco, a fauce rosso-violacea. Calice con 5 denti acuti, lunghi più o meno come la corolla.

Extra:

La pianta contiene alcuni principi attivi tossici, non è gradita agli animali domestici, eccezion fatta per le galline.  Per i suoi contenuti di triterpenoidi e saponina nelle parti aeree, glicoside (ciclamina) nelle radici, oli volatili, primina nelle parti pelose, ha proprietà bechiche (calmante per la tosse) diaforetiche (aumentano la sudorazione e favoriscono lo sfebbramento) espettoranti, purganti, stimolanti, diuretiche e nervine; tuttavia è pianta tossica, responsabile di alcune intossicazioni occasionali per il suo consumo in insalate insieme ad altre erbe con cui può essere raccolta incidentalmente.

Specie molto somigliante ad altre Lysimachia, possibile fare confusione.

Fenologia:
fiorisce tra marzo e ottobre
Habitat:
Cresce negli orti, nei campi e prati incolti, nella gariga; è comune nei siti caldi a substrato calcareo
Somiglianze e varietà:
Anagallis arvensis (mordigallina) che si differenzia per il colore rosso acceso del fiore.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Lysimachia arvensis subsp. foemina, Anagallis coerulea, Anagallis foemina M.
Nome sardo:
Erba de puddas, Erba santa, Puddina, Erba de feridas
Flora:
Famiglia:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • Cresce in praterie piuttosto evolute, negli angoli più aridi dei prati da sfalcio, ai margini di boschi o delle strade, su suoli argillosi piuttosto profondi, preferibilmente al...
  • Il ciclamino primaverile è una pianta erbacea perenne, piccola tuberosa dai delicati fiori rosati. Si trova al centro–sud e nelle isole fino a 1200 m s.l.m..
  • Pianta erbacea biennale con fusto eretto, ispido per la presenza di peli rigidi, ramoso nella parte finale; radice fittonante, carnosa e abbastanza grossa; durante il primo anno...
  • Pianta arbustiva, alta fino a 1.5 metri con rami lassi e talvolta ricurvi, con robuste spine, densamente pubescenti. Diffusa in tutta la Sardegna, è un arbusto caducifoglio, con...
  • Cespuglio basso e ramoso con rami alti fino a 1 m, peloso-ghiandoloso. Foglie a lamina ellittica, vischiose, sessili, con superficie grinzosa; margine ondulato; presenza di peli...
  • Arbusto, alto 1-2 metri. Rami eretti e flessibili, pubescenti da giovani. Fusto legnoso con corteccia color verde-olivacea. Foglie trifogliate, la fogliolina centrale più grande...
  • Arbusto o albero alto fino a 10 metri , a portamento eretto, piramidale, con rami spesso pendenti. Il tronco a maturità misura oltre un metro di circonferenza, ha una corteccia...
  • Pianta erbacea perenne con foglie lunghe fino a 1 m, partenti direttamente dal terreno e disposte a rosa, composte da un asse centrale (ràchide), ricoperto da scaglie marroni...
  • Sull'Isola dell'Asinara è presente a Elighe Mannu e Cala Dei Ponzesi.
  • Pianta erbacea perenne, foraggera appartenente alla famiglia delle leguminose , che cresce spontanea in quasi tutti i paesi del bacino del Mediterraneo. Specie spontanea nel...
  • Arbusto con peli ghiandolari assenti o rari. Rami giovani densamente lanosi. Foglie opposte, ovali o ellittiche, che ricordano vagamente quelle della salvia, con margine piano o...
  • E' un albero deciduo, alto fino a 30 m, con chioma espansa, globosa ed irregolare, dal fogliame verde lucido. Il fusto diritto, ramificato nella parte medio-alta. La corteccia...