Scricciolo

Origine zoogeografica:
Oloartica
Areale di distribuzione:
Migratore parziale. Ben distribuito in quasi tutta l’Europa spingendosi sino ai paesi più freddi come la Russia e la Scandinavia. E’ presente inoltre in Canada, lungo le coste degli Stati Uniti, in Giappone e in Africa settentrionale. In Italia è un uccello molto diffuso e nidificante.
Identificazione:
Uccello di piccole dimensioni dalla corporatura compatta e ben arrotondata, bruno fittamente barrato, con coda breve spesso portata all’insù. Inferiormente si presenta chiaro con sopracciglio e gola color crema. Becco sottile e ali piccole. Non presenta dimorfismo sessuale.
Habitat:
Uccello legato a diversi ambienti come boschi, siepi, prossimità di torrenti, aree coltivate, parchi, purchè in presenza di una fitta vegetazione arborea. Si nutre prevalentemente di piccoli insetti, bruchi, vermi, ecc che trova a terra e fra le foglie. In primavera non disdegna anche qualche bacca.
Riproduzione:
Con l’arrivo della primavera avviene la costruzione del nido ben nascosto tra i rami degli alberi, o nelle cavità dei muri o delle rocce. La femmina vi depone dalle 5 alle 8 uova circa. I piccoli nascono dopo circa quindici giorni di incubazione.
Status di conservazione:
Non minacciata a livello regionale
Fattori di minaccia:
Riduzione ed alterazione degli habitat.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna, All. II; DIR. CEE 409/79, All. I
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Troglodites troglodites
Nome sardo:
Cherri, cidhi, muschita, pisirica
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Potrebbe interessarti anche:

  • Il Verzellino è un piccolo uccellino lungo circa 11 centimetri, riconoscibile dal tipico sopracciglio giallo. La colorazione del piumaggio è bruno giallastro barrata di scuro. Il...
  • La sua apertura alare va dai 39 ai 48 millimetri. La femmina è leggermente più piccola del maschio. Ha ali bianche con una macchia nera e apice nero nelle femmine, mentre nei...
  • Si riconosce per avere sulle tibie e nella membrana alare il pelo folto. La colorazione sul dorso è grigio scura o marrone giallastra con il ventre più chiaro. La lunghezza testa-...
  • Si riconosce per la grossa mole, per le grandi orecchi parzialmente unite alla base e dirette in avanti, per la notevole sporgenza della coda oltre il margine della membrana...
  • Immediatamente riconoscibile per avere le estremità con dita ben visibili e tra loro unite da una membrana natatoria; il carapace ha contorno ovale, liscio e leggermente convesso...
  • Specie inconfondibile, lunga 1,30 m, con un’apertura alare di circa 140 cm. ed un peso variabile tra i 2 ed i 4 kg. Un trampoliere rosato con collo e zampe lunghissimi e il becco...
  • È una farfalla di medie dimensioni con un’apertura alare di circa 45-60 millimetri. Il maschio ha le ali colorate di un arancione molto intenso, macchiate di puntini neri e...
  • L’adulto, che ha un’apertura alare di 65-85 millimetri, ha il corpo e le ali anteriori di colore crema con bande biancastre. Le ali posteriori, più scure, hanno una larga banda di...
  • È una grande ape solitaria lunga fino a 3 centimetri. Il suo corpo è interamente nero e peloso, con riflessi violacei soprattutto sulle ali. È dotata di un robusto pungiglione.
  • Il Grillaio è un piccolo falco, somigliante al Gheppio, ma che, a differenza di questo, frequenta le nostre zone solamente durante il periodo di nidificazione. Presenta uno...
  • Le forme riproduttrici hanno 4 ali di ugual misura, e sono lunghe 10 millimetri. Sono di colore bruno e hanno un “collare” giallo tra il capo e l’addome. I soldati, privi di ali,...