Moriglione

Moriglione, foto DigitalLibrary
Origine zoogeografica:
Euroasiatica
Areale di distribuzione:
Diffuso in Europa centro-orientale, Isole Britanniche, Asia centrale. In Italia è presente durante i passi e per tutta la stagione invernale. In Sardegna è nidificante nelle zone umide costiere del Cagliaritano e dell’Oristanese.
Identificazione:
Tipica anatra tuffatrice di aspetto massiccio e di medie dimensioni, collo lungo e robusto e un’ampia apertura alare. Peso di 750-1300 g ed una lunghezza di 42-46 cm. La femmina è di color bruno uniforme con guance, gola e base del becco più chiare e banda alare grigiastra. Il maschio ha la testa e il collo castano scuro, petto e sottocoda neri, il dorso e le ali grigio pallido. Volo rapido con frequenti battiti d’ala. Sul terreno si posa di rado.
Habitat:
Specie gregaria, di indole abbastanza socievole, frequenta laghi e acque stagnanti ricche di vegetazione, con fondali di media profondità. Si nutre principalmente di sostanze vegetali ma anche di molluschi, crostacei. Caccia di notte immergendosi fino a 2 metri di profondità. Di giorno sosta sull’acqua.
Riproduzione:
Il periodo della riproduzione inizia ad aprile. Nidifica tra i canneti in prossimità di acque calme. Il nido si trova vicino all’acqua, all’interno delle cavità o nel terreno. La femmina depone dalle 6-12 uova, che cova per 24-26 giorni.
Status di conservazione:
Rara a livello regionale, italiano.
Fattori di minaccia:
Riduzione a alterazione degli habitat, inquinamento delle acque.
Grado di protezione:
Convenzione di Berna (legge 503/1981, allegato III); Dir. CEE 79/409 All. III
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Aythya ferina
Nome sardo:
Cabaròssu, cabarussu
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:

Galleria immagini

Potrebbe interessarti anche:

  • È una farfalla piuttosto piccola, con una apertura alare di 20-24 millimetri, di color marrone opaco con sfumature azzurre alla base delle ali. Inferiormente, le ali sono di...
  • È una farfalla di medie dimensioni con un’apertura alare di circa 45-60 millimetri. Il maschio ha le ali colorate di un arancione molto intenso, macchiate di puntini neri e...
  • E’ la più piccole specie del genere Aquila della Regione Paleartica Occidentale. In volo appare compatta, con ali larghe e squadrate, coda corta, testa sporgente. Apertura alare...
  • Morfologia tipica dei Toporagni, ha la testa ha un muso lungo ed appuntito, occhi quasi invisibili e orecchie piccole e tondeggianti; la coda è nuda, con alcune lunghe setole...
  • È una grande ape solitaria lunga fino a 3 centimetri. Il suo corpo è interamente nero e peloso, con riflessi violacei soprattutto sulle ali. È dotata di un robusto pungiglione.
  • Gli Irundinidi sono una famiglia di uccelli passeriformi caratterizzati dal loro adattamento alla nutrizione aerea e conosciuti come "rondini" e "topini". Le loro capacità di...
    Piccole dimensioni (18-20 cm e apertura alare di 30-35 cm), è tra gli uccelli più comuni in Europa. Il maschio adulto ha il piumaggio superiormente di colore blu-nero con riflessi...
  • La sua apertura alare è variabile da 55 a 60 millimetri e l’intera superficie delle ali è di colore rosso. Negli angoli si trovano quattro macchie a forma di occhio dette “ocelli...
  • È una farfalla di piccole dimensioni, con un’apertura alare di 28-36 millimetri, ma molto vistosa. Il maschio possiede ali superiormente di color azzurro-violetto con un elegante...
  • Apertura alare 175-195 cm. Corpo snello, ali lunghe e moderatamente larghe. La coda lunga e forcuta permette una facile identificazione in volo. Sessi simili. Testa e nuca chiare...
  • Questo delicato insetto, dal corpo interamente rossiccio, misura appena 8 millimetri di lunghezza. L’addome è ovale, mentre il torace e il capo, che è dotato di mandibole, sono...
  • Ha un’apertura alare di circa 19-24 millimetri. Le ali anteriori sono di colore bruno-arancio, con una macchia nera (ocello) contornata di arancio. Nelle ali posteriori si trovano...
  • Ha il corpo lungo 15-20 millimetri, il dorso di colore rosso-marrone screziato, e gli occhi grandi e rossi. Le zampe posteriori, adatte al nuoto, sono lunghe, appiattite e orlate...