Barbagianni

Barbagianni

<body/>

Origine zoogeografica:
Cosmopolita.
Areale di distribuzione:
Specie cosmopolita e generalmente sedentaria.
Identificazione:
Rapace notturno, caratterizzato da un disegno facciale a cuore e ciuffi auricolari assenti. E’ lungo 34 cm., con un’apertura alare di 85-93 cm, e un peso di 280-450 g. Gli occhi sono nerissimi, le parti superiori color castano finemente macchiettate. Le parti inferiori sono chiare, con minute macchie scure sul petto e sui fianchi. Le zampe sono robuste dotate di unghie massicce. La testa è grossa e la coda corta. La femmina è leggermente più grande del maschio.
Habitat:
E’ una specie notturna, parzialmente diurna in inverno e sedentario. Frequenta generalmente ambienti aperti di ogni genere (zone umide, zone rurali, campagne, etc.), molto legato alle abitazioni purché in prossimità di coltivi e vecchi edifici, occasionalmente negli anfratti rocciosi. Si nutre prevalentemente di piccoli roditori.
Riproduzione:
Il periodo riproduttivo inizia nel mese di marzo e si protrae sino a luglio, con seconde covate anche molto tardive nel periodo autunnale.
Status di conservazione:
Specie non minacciata a livello regionale.
Grado di protezione:
Convezione di Berna All. II.
Condividi:
Scheda
Nome latino:
Tyto alba
Nome sardo:
Iltrìa, istria, istriga, istrullu
Classe:
Ordine:
Famiglia:
Fauna:
Approfondimenti

Contenuti correlati

Potrebbe interessarti anche:

  • Le dimensioni testa-tronco sono di circa 42-58 mm, con apertura alare di 29-32 cm. Si tratta di una specie relativamente grande, di colore grigio bruno nella parte dorsale ed il...
  • Leggermente più alto al groppone, il daino ha un aspetto e un portamento complessivamente eleganti anche se le zampe sono proporzionalmente meno lunghe di quelle del cervo. Ha una...
  • Il maschio è alato, ha il corpo giallastro lungo 18 millimetri e le elitre brune. La femmina invece è lunga fino a 25 millimetri, è gialla con i fianchi rosa ed è attera. Entrambi...
  • Tra i falconiformi è uno dei più belli. Ha una lunghezza di 48-55 cm. e un’apertura alare di 115-130 cm. Becco curvo nerastro con cera gialla.. Vista acutissima. Presente un...
  • Specie di medie dimensioni. Ha il becco appuntito e ricurvo, color rosso giallastro. Le ali sono lunghe. Il piumaggio, identico nei due sessi, presenta diverse sfumature di grigio...
  • si distingue per la presenza di squame dorsali grandi, embricate e fortemente carenate, e per la presenza di un collare. Coda lunga circa il doppio della lunghezza testa-corpo...
  • La specie si riconosce per il caratteristico colore bianco con le remiganti nere, le zampe lunghe e rosse, il becco lungo e rosso arancio ed infine per la forma slanciata del...
  • Si tratta di una natrice di dimensioni contenute, che oscillano tra i 70 e i 100 cm di lunghezza. Le femmine sono più grandi dei maschi. La testa è ben definita rispetto al corpo...
  • Pipistrello di media taglia, con caratteristiche orecchie corte e arrotondate e trago molto piccolo a forma di fungo. Pelliccia di colore bruno sul dorso, con peli bicolori più...
  • La pelliccia è formata da uno strato uniforme di colore grigio argenteo sul dorso mentre la parte ventrale è bianco giallastra. Le orecchie non sono molto grandi, gli occhi sono...
  • Apertura alare 250-295 cm. Il maschio è di norma leggermente più piccolo della femmina. Ali larghe e rettangolari. In proporzione la coda leggermente cuneata, appare corta. Testa...
  • Le caratteristiche generali dell’asinello albino sono quelle comuni alla popolazione di asinelli sardi, dai quali si discostano poco. L’origine di questi animali non è stata...