Gestione Forestale e Certificazione Forestale

Ultimo aggiornamento: 
22/05/2019
ghiande

Gestione Forestale

La gestione del bosco, privato, pubblico o collettivo, è il modo con cui la società (oggi) può assicurare la tutela di questo “bene comune” mantenendolo intatto (domani) così come lo ha ricevuto (ieri).
La  pianificazione è essenzialmente l’organizzazione della gestione.   L’importanza della pianificazione forestale e del corretto approccio gestionale risultano particolarmente evidenti negli scenari di gestione forestale sostenibile, di cui sono infatti i presupposti indispensabili.

Tramite il piano di gestione forestale è possibile valorizzare i beni e i servizi del bosco secondo le esigenze del proprietario e nel rispetto della normativa vigente, mantenendo la risorsa e le sue potenzialità per le generazioni future.

Studiando il bosco da pianificare e conoscendo di conseguenza le sue caratteristiche, è possibile organizzare le attività selvicolturali senza rischiare di depauperare la risorsa. Una delle regole di base della pianificazione forestale è, infatti: 

...asportare annualmente meno legno di quanto il bosco - complessivamente - sia in grado di produrne nello stesso periodo di tempo.

Gestione Forestale Sostenibile

La definizione corrente di gestione forestale sostenibile (adottata nel 1993 in Europa) è:

“la gestione e l’uso delle foreste e dei terreni forestali nelle forme e ad un tasso di utilizzo che consentano di mantenerne la biodiversità, produttività, capacità di rinnovazione, vitalità e potenzialità di adempiere, ora e nel futuro, a rilevanti funzioni ecologiche, economiche e sociali a livello locale, nazionale e globale, senza comportare danni ad altri ecosistemi”

L'importanza della Certificazione forestale

Fortunatamente, la collettività è sempre più sensibile verso i temi ambientali e della gestione del territorio.  La certificazione forestale origina dall'esigenza dei consumatori di prodotti del legno provenienti da boschi gestiti in maniera corretta (da un punto di vista ecologico ed economico-sociale) e quindi sostenibile.   Di conseguenza il mercato accorda sempre di più la preferenza a manufatti realizzati in modo sostenibile, con la garanzia di provenienza da foreste non tagliate illegalmente o in maniera insostenibile.   Per dare questa garanzia, la gestione del bosco deve essere certificata da un ente indipendente sulla base di standard gestionali riconosciuti e condivisi: questa certificazione si chiama “certificazione della gestione forestale sostenibile”.
Il legname o la fibra legnosa che deriva da tali boschi può essere marchiato per tracciabilità delle varie lavorazioni, sino al prodotto finito. 

Certificazione Forestale

Pianificato sin dal 2006, il percorso di certificazione forestale ha interessato inizialmente 3 Foreste Demaniali in un "progetto pilota" che le doveva dotare di un sistema di gestione rispondente ai requisiti prescritti dall'organismo internazionale denominato F.S.C.

L'ex-Ente Foreste della Sardegna aveva intrapreso nel 2010 (prima ancora con la delibera del C.d.A. n. 52 del 07.06.2006) il percorso mirato a dotare alcune foreste demaniali di un vero e proprio Sistema di Gestione Forestale sostenibile certificato secondo lo standard del FSC, riconosciuto a livello internazionale, così come lo standard PEFC

Le foreste demaniali individuate prioritariamente sono state quelle di Gutturu Mannu (Provincia di Cagliari), Fiorentini (Provincia di Sassari), Sos Littos-Sas Tumbas (Provincia di Nuoro): qui sono state avviate le procedure per l'allestimento di un sistema di gestione forestale rispondente ai requisiti prescritti dai Principi e Criteri standard.  La certificazione forestale prosegue ora nell'ambito dei territori interessati dai Piani Forestali Particolareggiati (PFP)

Lista contenuti

F.D. di Fiorentini: vista da Monte Unturzu
09 Marzo 2012
Il 12 dicembre 2011 l'Ente Foreste ha conseguito per le foreste demaniali di Gutturu Mannu, Fiorentini e Sos Littos-Sas Tumbas, il Certificato del Forest Stewardship Council (FSC), un sistema di certificazione forestale riconosciuto a livello internazionale.
infiorescenze di Ontano nero
16 Luglio 2010
Nelle giornate del 28, 29 e 30 giugno 2010 per le foreste demaniali della Sardegna si è registrato un significativo progresso nel percorso verso la Certificazione Forestale secondo lo standard del Forest Stewardship Council (FSC), riconosciuto a livello internazionale.
Roverella - immagine di G. Cabiddu (Ente Foreste)
15 Luglio 2010
Pianificato sin dal 2006, il percorso di certificazione forestale ha inizialmente interessato tre Foreste Demaniali in un "progetto pilota" che le doterà di un sistema di gestione rispondente ai requisiti prescritti dall'organismo internazionale denominato F.S.C.
Castagno, Castanea sativa - foto di G. Casula
14 Novembre 2011
Il Consiglio di Amministrazione ha formalmente approvato nella seduta del 31 luglio 2009 la Dichiarazione di Politica Ambientale. Tale documento traccia le linee strategiche per gli interventi nel medio-lungo periodo.
Orizzonti Forestali (paesaggio, foto di C.Mascia)
Uno strumento che disegna le strategie per tutela e incremento delle risorse forestali della Sardegna. Definisce l'obiettivo della gestione forestale sostenibile ; la sua concezione risale al 2007 ma resta un documento di riferimento, richiamato anche dalla Legge Forestale Regionale (L.R. n. 8/2016...
Bosco di sughere - foto di Renato Brotzu
30 Novembre 2009
Un importante strumento che disegna le strategie per la tutela e incremento delle risorse forestali della Sardegna. Al centro dell’azione l'obiettivo della gestione sostenibile delle foreste.
Gutturu Mannu
07 Settembre 2010
La prima delibera della nuova giunta è l'adesione al Mediterranean Model Forest Network (MMFN). La Regione aderirebbe al partenariato trans-nazionale composto da Spagna, Grecia, Francia, Croazia e Italia per identificare in ogni regione propri ambiti territoriali aderenti a un codificato modello di...
Il vivaio presso il centro di Peri
15 Novembre 2011
È stata firmata a Peri (VR) una convenzione mirata alla tutela della biodiversità per le piante di interesse conservazionistico presenti nei territori gestiti dall’Ente Foreste della Sardegna.
Sos Nibberos: un ramo di Tasso con arilli
07 Luglio 2010
Vengono pubblicati alcuni dei documenti salienti della pianificazione forestale e ambientale, redatti a cura dell’Ente Foreste della Sardegna, per ciascuno dei tre ambiti territoriali interessati dal processo di certificazione forestale: Fiorentini, Sos Littos e Gutturu Mannu
logo e banner FSC
12 Gennaio 2016
Una notizia di interesse nello scenario della certificazione forestale: è on-line da novembre e resterà aperta ancora fino al 30 gennaio, la consultazione aperta sulla prima bozza dello standard nazionale di Gestione Forestale FSC.