Gestione faunistica

Ultimo aggiornamento: 
23/05/2019
Cervo sardo ed operatore faunistico Agenzia Forestas di Urzulei

L'allevamento è finalizzato principalmente alla riproduzione della Pernice sarda (Alectoris barbara) e della Lepre sarda (Lepus capensis mediterraneus) a scopo conservativo e per la vendita di riproduttori certificati.  

Attività gestionali delicate

La reintroduzione costituisce un'operazione ancor più delicata, inserita in un contesto gestionale ben più ampio, rispetto alla mera "liberazione" e deve tener conto dei molteplici fattori che possono influenzare (direttamente o indirettamente) il successo dell’operazione.   A queste attività si affianca il monitoraggio delle popolazioni tramite periodici Censimenti (del cervo, del muflone, del grifone, del cinghiale etc...). 

L'attività di recupero degli animali feriti viene svolta in centri specializzati nell'applicazione di terapie medico chirurgiche, ove si portano avanti studi e ricerche sul controllo e il monitoraggio delle principali malattie.

La preziosa attività svolta da Forestas in ambito faunistico

L'attività svolta in ambito faunistico prevede: 

  • l'allevamento, anche appositi centri distribuiti nel territorio isolano ed autorizzati con provvedimenti dell'Assessorato Difesa Ambiente 
  • la reintroduzione di specie preziose per la bio-diversità, e la loro protezione attraverso il personale specializzato dell'Agenzia, nonchè ricorrendo a collaborazioni regionali (Assessorato, Province, Enti Parco) nazionali (ISPRA ed altri) ed internazionali (Grefa, VCF etc...) 
  • il censimento, attraverso moderne tecniche e metodi scientifici per monitorare la diffusione e le eventuali criticità delle specie più a rischio
  • la cura e il ricovero di animali selvatici, utilizzando i CARFS (Centri allevamento e recupero fauna selvatica) quali vere e proprie basi operative, con personale operaio e veterinari 
  • progetti speciali (LIFE, Interreg etc.) finalizzati alla tutela degli habitat ed alla reintroduzione della fauna selvatica in habitat tutelati. 

I Centri di Allevamento e Recupero della Fauna Selvatica (C.A.R.F.S.)  

Operano in collaborazione con le università, l’Istituto Nazionale della Fauna Selvatica e l’Istituto Regionale della Fauna Selvatica.  Sono autorizzati con Determinazione Dir. Gen. Difesa Ambiente n. 622/det/3 del 13.01 2008 (e successivi atti).  L'Agenzia Forestas gestisce i due Centri regionali per l'Allevamento ed il Recupero della Fauna Selvatica (C.A.R.F.S.) che operano per il soccorso ed il recupero/ricovero della fauna selvatica in difficoltà, ferita o con patologie che ne impediscono il ritorno alla vita selvatica

I CARFS sono l'apice della catena sanitaria regionale per il recupero della fauna selvatica, che anche ai sensi della L.R. 23 del 1998 prevede il rilascio in natura da parte del Corpo Forestale, a guarigione avvenuta.  Una rete secondaria di Ambulatori veterinari convenzionati con le Province integra attualmente nel territorio il primo soccorso e la cura degli animali, che però - qualora le cure si protraggano per più di 3 giorni - devono essere affidati ai veterinari dei CARFS. 

Contatti

veterinario
Cellulare: 320 4331076
Responsabile Sanitario
Telefono:
079 389565
Cellulare: 320 4331181
Resp. Centro Fauna
Veterinario
Telefono:
0789 593035
Cellulare: 335 1277158

Lista contenuti

L'aquila reale ricoverata a Monastir - foto D.Secci
22 Settembre 2009
Migliorano le condizioni della giovane femmina di Aquila reale ricoverata nelle scorse settimane presso il centro fauna di Monastir gestito dall'Ente Foreste. Restano ancora riserve sulla possibilità di un completo recupero che permetta all'animale il ritorno in libertà.
Esemplare di aquila reale nel suo nido
12 Settembre 2009
Un'Aquila reale (probabilmente un esemplare della coppia avvistata di recente nei territori di San Nicolò Gerrei) gravemente ferita è stata recuperata dal Corpo Forestale nel territorio di S.Vito. In gravi condizioni, è ora curata presso il centro fauna dell'Ente Foreste a Monastir(CA).
04 Settembre 2018
Nonostante lo scarso "appeal" nell'opinione pubblica, il ruolo di questi animali nell'ecosistema è fondamentale. La celebrazione di questa giornata ha un profondo significato dal punto di vista della conservazione dell’ambiente e della biodiversità, anche in Sardegna...
04 Marzo 2018
Si è tenuto a Cagliari il convegno internazionale dedicato al tema della protezione, gestione e promozione del cervo sardo-corso nelle due Isole che costituiscono l'areale della nostra sottospecie del cervo rosso europeo (Cervus elaphus). Numerosissimi gli spunti e le sollecitazioni, utili per...

Accordo di collaborazione tra Provincia di Cagliari, Centro Conservazione di Biodiversità e Ente Foreste della Sardegna per la produzione delle piante necessarie per la realizzazione del progetto Life+ denominato : "Res Maris" – capofila Provincia...

PUBBLICAZIONE SCADUTA

Oggetto

Accordo di collaborazione tra Provincia di Cagliari, Centro Conservazione di Biodiversità e Ente Foreste della Sardegna per la produzione delle piante necessarie per la realizzazione del progetto Life+ denominato : "Res Maris" – capofila Provincia di Cagliari.

id Web

50316

Numero pubblicazione

2017122850316

Data di pubblicazione

25/11/2015

Data di scadenza

11/12/2015

Esito

NO

Bando rettificato

NO
09 Luglio 2015
SANLURI - ORE 10 I responsabili scientifici del progetto, tecnici dell'Ente Foreste, presentano lo stato di avanzamento ed illustrano quanto svolto sinora in termini di catture e rilasci per il ripopolamento di nuove aree in Sardegna e Corsica
14 Maggio 2015
ULASSAI - ORE 9 In concomitanza con (e per celebrare la) Giornata Europea Natura 2000 del 21 maggio prossimo, ed al fine di accrescere la consapevolezza sulla Rete Ecologica Europea, una giornata dedicata all'Oasi di protezione faunistica ed al progetto di tutela del Cervo Sardo.
Cervo sardo in Bramito, foto di Domenico Ruiu su Sardegna Digital Library
11 Giugno 2013
Resterà attivo oltre il 2020, e permetterà di mantenersi informati sullo stato di attuazione delle attività programmate per la conservazione del Cervus elaphus corsicanus. Nel tempo, i contenuti di questo sito diverranno, anche grazie allo spessore dei partner coinvolti, un riferimento per avere...
Logo Life stilizzato
18 Ottobre 2012
Elaborato dal Servizio Tecnico dell'Ente Foreste in collaborazione con la provincia del Medio Campidano (capofila), Parco Regionale della Corsica, provincia dell’Ogliastra ed I.S.P.R.A. Un progetto di 66 mesi che riguarderà in particolare alcune aree S.I.C. ricadenti nei territori gestiti dall'Ente...
Giglio stella (Pancratium illyricum)
17 Giugno 2009
La Commissione europea invita a presentare proposte per la procedura di selezione LIFE+ del 2009. Le proposte devono essere presentate da soggetti pubblici o privati registrati negli stati membri dell'UE. Il bilancio complessivo per il 2009 è pari a 250 milioni di euro. La scadenza per la...
Categoria: